Home / Pallavolo / SAB Volley Legnano, a Modena il primo punto in trasferta
sab volley
Foto: SAB Volley - Ufficio Stampa

SAB Volley Legnano, a Modena il primo punto in trasferta

Arriva il primo punto in trasferta per la SAB Volley Legnano: dopo una battaglia durata quasi due ore e mezza, le giallonere si arrendono al tie break sul campo della Liu Jo Nordmeccanica Modena nel turno infrasettimanale della Samsung Galaxy Volley Cup. Una gara giocata con grinta e carattere dalle legnanesi che, dopo un primo set troppo confuso e ricco di imprecisioni, rientrano in partita difendendo alla grande e toccando moltissimi palloni a muro: esemplare la rimonta nel terzo set, portato a casa ai vantaggi (26-28) dopo due set point annullati. A senso unico invece il quinto set, sempre condotto da Modena.
La grande protagonista della serata per la SAB è Jaroslava Pencova, autrice di ben 6 muri-punto e incisiva anche in fase offensiva (8 attacchi vincenti). Importante anche l’apporto di Silvia Lussana in difesa, mentre in attacco torna a brillare la stella diCamilla Mingardi: 26 punti con il 39%. Prova generosa comunque per tutte le giallonere, a cominciare da Melissa Martinelli, schierata per la prima volta da titolare al posto di Ogoms. Nelle file di Modena da sottolineare la grande serata di Caterina Bosetti, che mette a segno 23 punti di cui 4 consecutivi nel tie break, e Laura Heyrman, ma anche l’impatto positivo di Jovana Vesovic, entrata dal secondo set al posto di una Montano non al meglio.
La SAB Volley Legnano sale a quota 7 punti in classifica e si prepara con più fiducia all’impegnativo match casalingo di domenica 26 novembre, quando al PalaBorsani arriverà la Savino Del Bene Scandicci.
La cronaca
C’è una novità nello schieramento di partenza della SAB: Martinelli sostituisce Ogoms al centro, in diagonale con Pencova. Confermato, per il resto, il sestetto visto all’opera nelle precedenti partite. Nessuna sorpresa nella formazione di Modena: Ferretti in regia, Barun opposto, Heyrman e Calloni centrali, Bosetti e Montano in posto 4 e Leonardi libero.
In avvio di gara è in grande spolvero il muro legnanese: Pencova ne firma due consecutivi per il 2-4 e poi, in collaborazione con Newcombe, colpisce ancora per il 5-7. La Liu Jo approfitta però di una ricezione non precisa per riportarsi subito in parità, e appena possibile piazza il break con tre punti consecutivi di Caterina Bosetti (11-8). La SAB accorcia le distanze, ma Ferretti e Barun pungono a muro per il 13-10 e Pistola chiama time out; al rientro arriva un altro muro di Bosetti per il 15-10, e Calloni allunga sul 17-11. Le padrone di casa allungano ancora con Barun (20-13) e gestiscono il vantaggio con Heyrman, prima della chiusura sull’errore in battuta di Caracuta: 25-18.
In apertura di secondo set continua a spingere la Liu Jo: Heyrman firma il 5-2 e infila anche l’ace del 7-3. La SAB però resta in scia grazie a Pencova e Degradi (9-8) e pareggia i conti sul 10-10 grazie a un errore di Montano, che viene sostituita da Vesovic. Le giallonere alzano il ritmo in difesa e ancora Degradi è determinante per il break dell’11-13, che in breve diventa 12-15. Sul 14-16 si scatena Camilla Mingardi: 6 punti (tre consecutivi) che fanno volare le ospiti sul 16-23. La stessa Mingardi si procura il set point, Vesovic ne annulla uno, ma ancora la numero 9 chiude per il 19-25.
Vesovic confermata in campo nella Liu Jo per il terzo set; è però la battuta di Martinelli (un ace) a far volare sull’1-4 la SAB, che il muro di Pencova tiene avanti 4-7. Modena però resta in scia e dall’8-11 riesce a recuperare con Barun, che prima accorcia le distanze e poi trova l’ace del 13-12. Si lotta punto a punto, con le padrone di casa che provano più volte a scappare (16-14, 18-16) ma vengono sempre raggiunte. Calloni a muro regala un altro vantaggio a Modena sul 21-19, poi l’attacco out di Vesovic vale il 23-23; il primo set point è di Legnano grazie a Mingardi, ma ancora la serba annulla. Ai vantaggi è la Liu Jo ad avere due occasioni (25-24, 26-25) ma sul 26-26 ci pensano Mingardi e Degradi, dopo una serie di difese spettacolari, a consegnare il parziale alla SAB.7
La reazione di Modena arriva in avvio di quarto set: subito 3-0 con tre errori legnanesi e immediato time out chiesto da Pistola. La SAB ricostruisce con pazienza e pareggia sul 7-7 grazie al muro di Pencova, ma l’ingresso di Garzaro porta al controbreak modenese per il 10-7. Ancora una volta le ospiti risalgono pian piano (12-11) fino a ribaltare il risultato sul servizio di Degradi: 13-14. Nel punto a punto che segue è sempre Modena a provare la fuga (16-14, 19-17), fino al doppio attacco di Barun per il 21-18. Dopo il time out della SAB, Mingardi sbaglia per il 23-19 e Vesovic si procura il set point che porta al 25-20.
Il set decisivo si apre subito con un break a favore di Modena, firmato da Heyrman e Vesovic: 5-2. Dopo il time out arriva anche il più 4, e al cambio di campo la Liu Jo è avanti 8-5. Sale in cattedra Bosetti, che con due attacchi e altrettanti muri consecutivi si guadagna il 12-6; Newcombe e Pencova non si arrendono (13-9), ma Barun mette fine alla partita con l’attacco del 15-10.
Il commento:
Jaroslava Pencova (SAB Volley Legnano): “Era molto importante mostrare una reazione di carattere dopo la partita di Busto Arsizio e credo che stasera l’abbiamo fatto. Quando lavoriamo bene in palestra e ci concentriamo su quello che succede in campo i risultati si vedono. Personalmente ho cercato di giocare con tranquillità, avevo buone sensazioni e i risultati si sono visti. Dispiace per la sconfitta, ma per noi ogni punto è importante, soprattutto se conquistato in trasferta su un campo difficile come quello di Modena”.
Liu Jo Nordmeccanica Modena-SAB Volley Legnano 3-2 (25-18, 19-25, 26-28, 25-20, 15-10)
Liu Jo Nordmeccanica Modena: Garzaro, Heyrman 17, Leonardi (L), Montano 3, Vesovic 12, Bosetti 23, Ferretti 1, Pistolesi, Calloni 10, Tomic ne, Pincerato, Barun-Susnjar 19, Bisconti. All. Gaspari.
SAB Volley LegnanoDegradi 11, Bartesaghi, Lussana (L), Pencova 14, Cumino, Ogoms ne, Mingardi 26, Martinelli 4, Coneo ne, Cecchetto (L) ne, Caracuta 1, Newcombe 10, Drews 2. All. Pistola.
Arbitri: Luciani e Vagni.
Note: Spettatori 1275. Modena: battute vincenti 4, battute sbagliate 13, attacco 40%, ricezione 77%-56%, muri 13, errori 34. SAB: battute vincenti 3, battute sbagliate 11, attacco 32%, ricezione 68%-41%, muri 12, errori 32.
Nell’immagine in allegato, un’esultanza di Jaroslava Pencova (foto di Loris Marini).
Fonte: Eugenio Peralta (SAB Volley – Ufficio Stampa)

About Mauro Carturan

Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Check Also

Il Saugella Team Monza perde in casa contro Modena

Saugella Team Monza, rimonta quasi perfetta: solo un punto contro Modena

Monzesi poco convincenti in avvio, poi superlative nel risalire la china e strappare il tie-break, …

Powervolley Revivre Milano vince a Padova

A Padova domina la Powervolley Revivre Milano

Seconda vittoria consecutiva, 4 risultato utile consecutivo per la Powervolley Revivre Milano. Sul campo della …

Saugella Team Monza batte Novara

Saugella Team in Paradiso: a Monza stop per la capolista Novara

Ortolani e compagne stoppano la Igor Gorgonzola per la prima volta in questa stagione grazie …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi