Home / Calcio / Stadio Real Madrid: l’epica storia di un tempio del calcio
Stadio Real Madrid
Foto: Wikimedia Commons

Stadio Real Madrid: l’epica storia di un tempio del calcio

Oggi ricorre il 70esimo anniversario dall’inaugurazione dello Stadio del Real Madrid, oggi conosciuto come Santiago Bernabeu. Un vero tempo per il calcio e tutti gli appassionti.

Stadio Real Madrid: il progetto

L’idea di realizzare uno stadio in cui il Real Madrid, attualmente il club più titolato al mondo, potesse giocare le sue gare casalinghe, nasce all’inizio degli anni ’40. I lavori veri e propri iniziano invece il 27 ottobre 1944 su idea dell’architetto José María Castell.

L’inaugurazione vera e propria avvenne il 14 dicembre di quell’anno con il nome di Nuevo Estadio Chamartín. Sin dalle origini la struttura viene apprezzata per la sua imponenza: è in grado infatti di ospitare 75.145 spettatori, di quali 27.465 a sedere (7125 coperti) e 47.500 in piedi (2000 coperti).

L’area in cui è stato costruito non è stata scelta a caso. E’ infatti possibile raggiungere facilmente lo stadio attaverso i mezzi pubblici. La denominazione attuale, Santiago Bernabeu, viene introdotta il 4 gennaio 1955, per rendere omaggio al presidente più improtante nella storia del club.

Stadio Real Madrid: i lavori di ammodernamento

Pur essendo già dall’inizio uno degli impianti più imponenti e grandi d’Europa, nel corso degli anni non sono mancati i lavori per renderlo ancora più accogliente e a misura di tifoso.

La prima ristrutturazione risale al 1955: in quell’estate viene inaugurato l’ampliamento del laterale per far arrivare la capienza addirittura a 125 mila spettatori. Un numero di tutto rispetto, che rendeva lo stadio spagnolo secondo solo a quello di Wembley.

Altre modifiche sono state effettuate in vista dei Mondiali del 1982, data storica per l’Italia che conquista il titolo di campione del mondo proprio a Madrid. I lavori, curati dagli architetti Luis e Rafael Alemany e a Manuel Salinas, vennero effettuati per seguire i dettami richiesti dalla FIFA. Secondo il massimo organismo calcistico a livello mondiale metà dei posti dovevano essere a sedere, un terzo quelli coperti. Inevitabilmente la capienza venne così ridotta, passando da 125 mila 90.800 spettatori, dei quali 24.550 si trovavano sotto alla copertura. Altri cambiamenti avevano poi reso la struttura e le tribune più moderne.

Stadio Real Madrid: comfort al top per uno degli impianti più belli

Tra i motivi che hanno reso il Real il club più vincente del mondo c’è anche lo stadio. Difficile ricordare un Santiago Bernabeu con un pubblico dimesso. In tantissime occasioni i sostenitori presenti sulle tribune hanno fatto da vero e proprio “dodicesimo uomo” in campo.

Negli anni 2000 si è così cercato di rendere ancora più accogliente l’impianto. L’obiettivo viene pienamente raggiunto con un investimento di ben 127 milioni di euro. Le modifiche apportate nel corso del tempo sono state numerose: tra le più rilevanti possiamo segnalare l’ampliamento e la copertura della tribuna Est, il riscaldamento delle tribune, una nuova sala trofei scale mobili nelle torri d’accesso e la realizzazione dell’edificio multi-uso nella calle Padre Damián, che ospita il più grande negozio di una squadra calcistica e gli uffici del club.

Nel luglio 2015 la superficie di gioco viene trasformata da erba completamente naturale ad erba ibrida denominata Mixto, un mix di erba naturale ed erba artificiale.

 

About Ilaria Macchi

Check Also

Palla Ufficiale F.I.R.

Rugby: ItalSeven, convocato anche Jannelli del Cus Milano

Andy Vilk, responsabile tecnico della Nazonale Italiana di rugby Seven Maschile, ha ufficializzato la lista …

Olimpia Milano, LBA, la Reyer sbanca il Forum

Sconfitta interna per le Scarpette Rosse nel 15esimo turno di LBA. Gli uomini di coach …

Ring War 2018

Ring War 2018: Pakornpornsurin la stella, prezzi e orari di gara

Ring War 2018 torna come ogni anno e lo fa con annunci di partecipanti di …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi