La riunione organizzata per celebrare i tre anni di attività della Principe Boxing Events, domenica 17 dicembre al teatro Principe di Milano, ha mantenuto le aspettative: tutti i biglietti sono stati venduti e la spettacolarità dei combattimenti ha entusiasmato il pubblico. “Uno di noi, Antonio è uno di noi” cantavano i tifosi dell’ex campione d’Italia dei pesi welter “Big” Antonio Moscatiello, che tornava sul ring dopo un anno e  nove mesi di inattività per affrontare il bosniaco Nerdin Fejzovic sulla distanza delle 8 riprese. Ogni attacco di Moscatiello era accompagnato dai cori dei suoi sostenitori. Quando l’arbitro ha fermato Fejzovic nel corso del sesto round, i milanesi hanno fatto sentire a gran voce la loro gioia a Moscatiello che ha preso il microfono per ringraziarli scatenando l’ennesimo coro.

L’affetto che il pubblico del teatro Principe ha per Antonio è enorme – commenta il presidente della PBE Alessandro Cherchi – ed è anche il segno della rinnovata popolarità della nobile arte sulla piazza milanese. Una popolarità che è testimoniata anche dal grande spazio che Il Giorno, La Gazzetta dello Sport e Radio Milan Inter hanno dedicato all’evento. Voglio ringraziare loro e gli altri giornalisti della stampa cartacea ed online per averci seguito. E’ anche una bella soddisfazione per i pugili vedere la loro foto sui giornali ed essere intervistati. In poco più di due mesi abbiamo organizzato tre eventi proponendo quindici incontri professionistici. Vogliamo continuare su questa strada e migliorare la qualità del nostro prodotto. Il prossimo appuntamento al teatro Principe è previsto per febbraio 2018. Vi aspettiamo”.

Con il trionfo su Nerdin Fejzovic, Antonio Moscatiello porta il suo record a 22 vittorie, 15 prima del limite, 3 sconfitte e 1 pari. Molto spettacolare anche il match tra l’ex campione d’Italia dei pesi massimi Matteo Modugno e Jakov Gospic (130 kg). Modugno ha dominato Gospic per due riprese e mezza, abbastanza per convincere l’arbitro a dichiarare il ko tecnico. Gospic non ha protestato. I due si erano già affrontati il 30 maggio 2015, sempre al teatro Principe. Vinse Modugno ai punti in sei tempi. Adesso il record di Matteo Modugno è di 20 vittorie consecutive, 11 prima del limite. “Stiamo lavorando per offrire a Matteo una grande opportunità a livello internazionale – spiega Alessandro Cherchi – e contiamo di finalizzare nei primi mesi del 2018.”

Il pubblico si è entusiasmato anche per il match tra i pesi welter Edoardo Del Vecchio e Davide Calì: entrambi hanno portato i loro tifosi al teatro Principe, sembrava di assistere ad un derby calcistico. Nel corso del primo round Calì è finito al tappeto, ma si è rialzato subito ed ha contribuito a rendere spettacolare la sfida fino al gong della sesta ed ultima ripresa. Ha prevalso Del Vecchio ai punti portando il suo record a 7 vittorie e 2 sconfitte.

Il combattimento tra i pesi welter Michele Esposito e Marco Di Giambernardino è terminato con la vittoria ai punti di Esposito in sei riprese. Anche Esposito aveva i suoi tifosi, arrivati da Varese per sostenerlo nel suo quindicesimo incontro professionistico. Ora il record di Esposito è composto da 11 vittorie, 3 sconfitte e 1 pari. Infine, il peso superpiuma Andrea

Mauro Carturan
cartu73@gmail.com
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.