Home / Atletica / Campaccio Cross Country 2018, i risultati
San Giorgio su Legano 6/01/2018 _61.Campaccio 2018,Iaaf Cross Country Campaccio 2018 - foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo
San Giorgio su Legano 6/01/2018 _61.Campaccio 2018,Iaaf Cross Country Campaccio 2018 - foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Campaccio Cross Country 2018, i risultati

Passano gli anni e il Campaccio è sempre più mitico. Più invecchia e più diventa spettacolare e la prova è arrivata con la 61a edizione. Corsa sotto la pioggia ma che ha regalato brividi ed emozioni. Oltre 1200 atleti al via di tutte le età, tantissimi tifosi lungo il percorso. Mancava solo Sergio Meraviglia, coordinatore generale del Campaccio per oltre trent’anni venuto a mancare lo scorso settembre.

Campaccio 2018, successo di James Kibet

Ancora una volta sono i colori della bandiera keniana ad entrare nell’albo d’oro grazie a James Kibet che ha vinto la gara in 29’34”: “Sapevo che la mia condizione fosse buona, sognavo questa vittoria da qualche giorno e nei giri di prova in allenamento ho notato che era un percorso che si addiceva alle mie caratteristiche fisiche. Ci credevo insomma. In gara sono stato coperto nel gruppo nei primi quattro giri cercando di risparmiare energie per poi dare tutto nella parte finale dove ho avuto più energie di tutti”. Secondo gradino del podio per l’etiope Tesfaye Deriba in 29’34”, medesimo tempo del vincitore, mentre terzo posto per l’americano Paul Chelimo. Yeman Crippa il primo italiano al traguardo, sesto assoluto in 29’51”.

 

Tra le donne trionfa Lilian Rengeruk

Gara femminile ancora di matrice keniana grazie alla giovane, ventenne classe 1997, Lilian Rengeruk, già medaglia di bronzo ai mondiali di cross 2017. 19’02” il tempo finale, lontano dal record della gara segnato l’anno scorso ma oggi il terreno era senz’altro più pesante per via della pioggia caduta nelle ultime ore. “Felice per la mia prestazione e per questa grande vittoria – il commento della Rengeruk – E’ stata la mia prima gara dell’anno e sono partita con il piede giusto perché un cast di concorrenti così forti non lo si trova in nessuna gara. Il livello era davvero altissimo. Davanti a me due mesi intensi di gare di cross, questo è solo l’inizio”. Agnes Tirop battuta in volata per un solo secondo. Terzo posto per Gete Alemayeu, bravissima in 19’23”, alla sua prima gara fuori dai confini etiopi. Italia che si aggrappa a Valeria Roffino, settima in 20’39”.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Danilo Gallinari

Danilo Gallinari in campo per “We Playground Together”

Danilo Gallinari ha deciso, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Milano di …

Che festa per la 4x400 (foto Colombo/FIDAL)

Atletica italiana: la rinascita parte dalla Lombardia

La lenta rinascita dell’atletica italiana pone le sue radici in Lombardia. Dopo l’exploit di Filippo …

Ilaria Bonvicini

Volley: Saugella Monza, rinnova Ilaria Bonvicini

Ilaria Bonvicini sarà una giocatrice della Saugella Monza anche nella stagione 2018/2019. Il libero italiano è quindi pronto …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi