Home / Main slider / Formula E: DS Virgin Racing, alta tensione a Marrakech
Yas Marina Circuit, Abu Dhabi, United Arab Emirates. Saturday 1 December 2018. World Copyright: Mark Sutton/LAT Images ref: Digital Image DSC_8603

Formula E: DS Virgin Racing, alta tensione a Marrakech

Dopo il successo di Sam Bird al via del campionato di Formula E, DS Virgin Racing punta ad aggiungere un’altra vittoria al suo palmarès all’ePrix di Marrakech di sabato 13 gennaio.

Formula E, tutto pronto per Marrakech

Nella terza gara della stagione 2017/2018, organizzata sul Circuit International Automobile Moulay El Hassan, i due piloti britannici del team, Sam Bird e Alex Lynn, avranno la possibilità d’incrementare i 41 punti segnati nelle prime due gare di Hong Kong. Sam Bird, autore della sesta vittoria della squadra a Hong Kong, è in testa alla classifica piloti. L’anno scorso a Marrakech è arrivato secondo e ha grandi ambizioni per la gara africana.

Ds Virgin Racing, Sam Bird punta in alto

Il suo compagno di squadra Alex Lynn mira invece a conquistare altri punti, come accaduto a Hong Kong. Nella prima stagione completa in Formula E, Alex scoprirà il tracciato cittadino di 2,97 km e le sue dodici curve. Il circuito prende il nome dal Principe ereditario del Marocco e si snoda nel quartiere di Agdal, a pochi minuti dalla Medina e dai suoi famosi souk. Ospiterà il secondo appuntamento della Formula E a Marrakech.

Il pensiero di Pinon

Xavier Mestelan Pinon, Direttore di DS Performance: «Siamo contenti di tornare su questo circuito perché i risultati dello scorso anno sono di buon auspicio. Il nostro team d’ingegneri ha lavorato molto alla simulazione: in Formula E è fondamentale per trovare il massimo della performance. È una disciplina in cui c’è sempre da migliorare e il nostro obiettivo è dare il massimo ogni volta».

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Olimpia Milano, G5 finale playoff, Goudelock sulla sirena è 3-2

Con le unghie e con i denti le Scarpette Rosse riescono ad aver la meglio …

Olimpia Milano, G3 finale playoff, Trento batte un colpo è 2-1

Trento c' è ed è viva. I Buscaglia Boys rispondono ai primi due schiaffoni rifilati …

Mediaset

Mediaset, arriva “il Mondiale più bello di sempre”

Dal Mundialito 1981 a Russia 2018. I Mondiali di calcio come non si sono mai …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi