Spotlight srl, proiettori professionali led nel museo del FC Porto

L’illuminazione dell’azienda Spotlight contribuisce a creare l’atmosfera coinvolgente di questi luoghi di culto della passione calcistica.

Dopo le Hall of Fame americane, sono stati gli inglesi a fare dei musei delle società calcistiche una consuetudine anche europea. La cultura del ricordo, che crea la leggenda intorno alla squadra e ai suoi protagonisti, è uno dei valori che hanno contribuito a costruire i grandi brand dello sport.

Milan e Inter hanno aperto la strada in Italia. Quello di San Siro è il museo più visitato della città e questo la dice lunga sul potere magnetico che ha il calcio nei confronti delle migliaia di turisti che arrivano da tutto il mondo per visitare il capoluogo lombardo.

Luci pensate per emozionare

Ma nei musei del calcio di milanese non c’è solo la fama internazionale di Milan e Inter. Ci sono anche il know-how e i prodotti di un’azienda che a San Giuliano Milanese realizza prodotti di illuminazione che finiscono in questi luoghi dedicati al culto sportivo. Le luci di Spotlight Srl si trovano infatti, tra le altre referenze della cultura e dell’intrattenimento, nei musei di club prestigiosi come Gremio (Brasile), Porto (Portogallo) e Juventus, rivale storica delle due squadre milanesi.  

Questi musei sono spazi disegnati per sorprendere, creare un senso di curiosità e sedurre il visitatore grazie alla magia del calcio. I contenuti d’intrattenimento sono presentati in modo da avere un impatto emozionale, in un ambiente ricco di elementi estetici interpretativi” – commenta Nicolò Oliva, amministratore delegato di Spotlight Srl – “La nostra illuminazione contribuisce a rendere speciale l’esperienza in queste particolari location grazie a proiettori professionali led pensati per il settore dello spettacolo e quello architetturale”.

A Porto Alegre, nel museo dei campioni del Sud America

Il Grêmio Foot-Ball Porto Alegrense è la squadra vincitrice della Copa Libertadores 2017, la Champions League del Sud America, e ha conteso al Real Madrid di Cristiano Ronaldo il Mondiale per club nello scorso dicembre. Il museo ‘Hermínio Bittencourt’, che ha preso vita nel 2012 nel nuovo stadio ‘Arena do Grêmio’, è stato progettato in collaborazione tra Mather & Co e MUSE Museums & Expos.

Spotlight Srl, proiettori led nel museo del Gremio di Porto Alegre
A Porto Alegre (Brasile), nel museo del Gremio ci sono i proiettori professionali led (FN LED 50 e PR LED 100) dell’azienda Spotlight Srl di San Giuliano Milanese. Foto da Tripadvisor.es

Tutti i media dinamici (illuminazione, suono, audiovisivi e istallazioni interattive) si combinano in armonia con gli elementi statici e contemplativi (grafiche, display, stage, ecc.), in una sincronia in grado di far viver un’esperienza emozionante ai visitatori. Questo anche grazie al progetto d’illuminazione di Christophe Joubert, in cui il lighting designer ha usato diversi proiettori Spotlight GreenLine, una linea che combina le alte prestazioni al risparmio energetico.

La leggenda dei Dragoni di Oporto 

Mather & Co e MUSE Exhibitions hanno collaborato anche in Portogallo per la creazione del Museo del FC Porto, aperto al pubblico nel 2013. Il museo di 8.000 m² ospita 27 gallerie espositive incentrate sula storia del club, i protagonisti passati e presenti, i trofei nazionali e internazionali (il club portoghese ha vinto una Coppa dei Campioni e una Champions League), nonché gli stadi, i presidenti e i tifosi.

Spotlight srl, proiettori professionali led nel museo del FC Porto
Oporto (Portogallo), nel museo del FC Porto ci sono i proiettori Spotlight Srl FN LED C100, FN LED 200, PR LED 200, PR LED 50. Foto da visitporto.travel

I grandi display, le interazioni high-tech e le proiezioni audiovisive avvolgono i visitatori nelle storie che vengono raccontate, accompagnandoli in un viaggio emozionante nella leggenda del club della città di Oporto.

Anche al J-Museum di Torino

Tradizione e modernità si sposano a meraviglia in questi particolari spazi espositivi, dove il sentimento di passione per la propria squadra è uno dei principali veicoli di comunicazione. La cosiddetta ‘Vecchia Signora’, com’è chiamata la Juventus, è un esempio di come storia e modernità convivano nell’anima di un club sportivo.

Spotlight srl, proiettori professionali led nel museo della Juventus FC
A Torino, al J-Museum ci sono i proiettori led FN LED 50 e FN LED C100 di di Spotlight Srl. Foto da varzesh11.com

Dopo i lavori e l’inaugurazione, nel 2011, del nuovo stadio, nel 2012 ha aperto le porte anche il J-Museum, un museo storico-sportivo multimediale bilingue. Dalla sua apertura, il museo bianconero è stato visitato da 938.994 visitatori (fino al 31 dicembre 2017), numero che lo colloca al 47esimo museo più visitato in Italia.

 

Luca Talotta
luca.talotta@gmail.com
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.