Home / Hockey / Ghiaccio: Hockey Milano Rossoblu vince la Coppa Italia contro Appiano
Hockey Milano Rossoblu vince la Coppa Italia, foto di Carola Semino
Hockey Milano Rossoblu vince la Coppa Italia, foto di Carola Semino

Ghiaccio: Hockey Milano Rossoblu vince la Coppa Italia contro Appiano

Hockey Milano Rossoblu si concede il bis in Coppa Italia vincendo sul ghiaccio di casa dell’Agorà la finale della competizione contro l’HC Eppan/Appiano per 7:3. Rimane quindi con i colori rossoblu la Coppa Italia anche per questa stagione dopo il successo lo scorso anno del Milano contro il Fiemme sul ghiaccio del Pranives di Selva di Gardena.

Hockey Milano Rossoblu vince la Coppa Italia

Il Milano rispetta i piani annunciati dal suo allenatore, pressando costantemente nel proprio terzo un Appiano che prova a mettere il naso fuori senza però molto costrutto. Al terzo minuto arriva una penalità dei Pirati (2 minuti a Fabris) ed il Milano passa a condurre: disco per Radin che cerca un diagonale verso la porta avversaria, con il disco che viene toccato quanto basta da Borghi per beffare l’estremo avversario. Poco dopo tocca a Perna sfiorare il raddoppio ma Peiti riesce ad allontanare il disco con un intervento provvidenziale. Altra pericolosa deviazione di Petrov intorno a metà periodo, con la difesa giallo nera reattiva poi nel liberare il proprio terzo difensivo per evitare guai peggiori. Gli ospiti rispondono con un tentativo dalla media distanza di Tobias Ebner deviato lontano dalla sua gabbia da Tura con lo scudo.

Altalena di emozioni

Dopo una lunga fase di equilibrio, il Milano ha la grande occasione per raddoppiare il proprio vantaggio al settimo minuto, quando un disco sporco arriva sulla stecca di Terzago per però, complica anche un provvidenziale Peiti, non riesce a trovare il bersaglio vincente. Lo trova invece Uterkofler quasi in maniera causale, toccando in rete e sorprendendo un esterrefatto Tura intorno all’ottavo minuto. Il Milano però non si scompone e torna in vantaggio con Petrov, abile e correggere in rete di prima intenzione un assist con il contagiri di Terzago che elude qualsiasi intervento da parte del portiere avversario. Al decimo Appiano di nuovo in 5 contro 4 (Vanetti ancora fuori) ma, a parte un paio di conclusioni dalla blu, Tura vive due minuti di sostanziale routine. Milano trova anche il terzo gol, ad opera di Terzago. Il numero 44 rossoblu si ripete a quattro minuiti dal termine.

Il successo finale

Terzo periodo che si apre praticamente sul nuovo allungo del Milano che, dopo soli 46 secondi, va in rete con Borghi, abile a beffare sotto i gambali Peiti colpevole di perdere il contatto visivo con il disco. L’Appiano non si arrende e anzi torna a due sole lunghezze di distanza grazie ad una superiorità numerica sfruttata a dovere dal solito tiro secco e vincente di Ciresa. Le emozioni sembrano non finire, anzi, tocca a Perna ristabilire le distanze, sfruttando a dovere la pressione di Borghi verso la difesa avversaria. La partita resta piacevole e le occasioni arrivano sia da una parte che dall’altra, con il tempo che scorre via senza sostanziali interruzioni. Al 14’ Borghi chiude praticamente il discorso con una perla, saltando il difensore con una sorta di “veronica”, presentandosi davanti a Peiti e batterlo con un disco sotto la traversa per il 7 a 3 finale. 

MILANO ROSSOBLU – HC EPPAN /APPIANO 7-3 (1-0, 3-2, 3-1)

RETI: 4’10 (1-0) Vanetti (Redin – Borghi, in sup. num.), 28’24 (1-1) Unterkofler (Peruzzo – Esisentecken), 29’42 (2-1) Petrov (Terzago), 33’16 (3-1) Terzago (Schina), 35’34 (4-1) Terzago, 73’53 (4-2) Ciresa (Ebner T., in sup. num.), 40’46 (5-2) Borghi, 41’46 (5-3) Ciresa (Unterkofler – Peruzzo, in sup. num.), 43’17 (6-3) Perna (Borghi). 54’24 (7-3) Borghi (Perna),

MILANO: Tura (Pignatti); Redin, Re, Schina, Ilic, Senoner, Piccinelli, Belloni, Fadani; Borgho, Raimondi, Terzago, Xamin, Vanetti, Perna, Colombo, Petrov, Asinelli, Pirelli. All. M. DaRin

APPIANO: Peiti (Tomasi); Ceresa, Ebner F., Spitaler, Eisenstecken, Siller, Fabris, Pichler; Umterkofler, Peruzzo, Waldner, Faustner, Ebner T., Jaitner P., Critelli, Jaitner A., Andergassen, Rebanser. All. J. Mensonen

PENALITA’: Milano (4’, 4’, 2’ ) Appiano (2’, 0’, 0’)

ARBITRI: Patrick Gruber e Simone Mischiatto, linesmen Jeremy Bassani e Matthias Cristeli.

Le premiazioni: Reinhard Zublasing, Vice Presidente della Fisg, e Tommaso Tefoli, consigliere di settore Fisg, premiano il capitano del Milano, Alessandro Re.

ALBO D’ORO – COPPA ITALIA

1973/74 SG Cortina Doria
1974/75 SG Cortina Doria
1991/92 Caoduro Asiago Hockey AS
1997/98 HC Courmaosta Lions
2000/01 Supermercati A&O Asiago Hockey AS
2001/02 Supermercati A&O Asiago Hockey AS
2002/03 HCJ Milano Vipers
2003/04 HC Forst Bolzano Foxes
2004/05 HCJ Milano Vipers
2005/06 HCJ Milano Vipers
2006/07 HC Villani Bolzano
2007/08 SG Generali Aquile FVG Pontebba
2008/09 HC Interspar Bolzano Foxes
2009/10 Ritten Sport Renault Trucks
2010/11 HC Val Pusteria
2011/12 Hafro SG Cortina
2012/13 HC Valpellice
2013/14 Ritten Sport Renault Trucks
2014/15 Rittner Buam
2015/16 HC Valpellice Bodino Engineering
2016/17 Hockey Milano Rossoblu
2017/18 Hockey Milano Rossoblu

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Panini

Panini, ecco le figurine “2018 FIFA World Cup Russia”

La Panini svela i prossimi mondiali di calcio con la nuova raccolta ufficiale “2018 FIFA …

Cisalfa Seamen Milano. Foto di Dario Fumagalli

Cisalfa Seamen Milano, sabato debutto al Breda

L’ultima apparizione fu proprio contro i Giaguari per la wild card cha valse una poltrona …

Serena Ortolani

Serena Ortolani rinnova con la Saugella Monza

Serena Ortolani sarà una giocatrice della Saugella Monza anche nella stagione 2018/2019. La capitana e …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi