Ennesimo tracollo europeo per l’ AX Milano. In casa dei campioni d’ Europa in carica del Fenerbahce, gli uomini di coach Pianigiani disputano la loro consueta gara di bruttezza e dilettantismo rimediando il solito scarto in ampia doppia cifra. Come in una soap di terza categoria sempre con la stessa trama, anche questo match si è svolto secondo un ormai consueto copione; inizio impacciato, fuga avversaria sui 20 punti di vantaggio, timida rimonta e tracollo finale. Stasera l’ unica cosa da salvare in casa Olimpia Milano è il Q.I. cestistico di Vlado Micov, il serbo stasera ha predicato basket nel deserto.

Il primo tempo inizia con Milano che sembra intenzionata a disputare una gara di pallacanestro. Trascinata dai punti di Micov, i Bianco Rossi se la giocano punto a punto per tutto il primo quarto. Ad inizio 2/ 4, gli Obradovic boys alzano l’ intensità difensiva e sull’ AX Milano cala il buio. Wanamaker, Sloukas, Thompson e Nunnally banchettano su un’ Olimpia Milano in stato confusionale e portano i padroni di casa sul + 20. Una timida reazione dettata più dall’ orgoglio che dall’ organizzazione cestistica porta Milano a confenzionare un mini break di 5- 0 sul finire del tempo. Si arriva al suono della sirena dell’ intervallo lungo sul punteggio di 48- 33.

Il secondo tempo inizia con l’ AX Milano che schiaccia sull’ accelleratore. I meneghini sorprendono i padroni di casa con la loro aggressività, infilano un break di 6- 0 e si portano in un amen sul – 9 sembrando riaprire il match e costringendo coach Obradovic a chiamare subito un time out. Al rientro sul parquet il Fenerbahce ha un’ altra faccia. I turchi alzano nuovamente la pressione difensiva e senza fare troppa fatica riportano il vantaggio attorno ai 20 punti. Il 4/ 4 è una pura formalià, serve solo ai turchi per far ruotare tutta la panchina. Il match termina con il punteggio di 89- 70.

MVP del match Sloukas. Per lui 13 punti, 4 rimbalzi, 6 asssit e 19 di valutazione complessiva.

La palma del meno disastroso in casa AX Milano va a Vlado Micov. L’ ala serba a dir la verità è stata anche l’ unica a giocare a basket tra le fila milanesi. Per lui 19 punti, 2 rimbalzi, 4 assist e 21 di valutazione complessiva.

Michele De Luca
michky983@gmail.com
Classe '83, ex giocatore di basket (12 anni di attività), laureato in scienze dell'organizzazione applicata allo sport.