Home / Calcio / Gigi Meroni: 75 anni fa la nascita della Farfalla Granata
Gigi Meroni
Foto: Wikipedia

Gigi Meroni: 75 anni fa la nascita della Farfalla Granata

Oggi ricorre il 75esimo anniversario dalla nascita di Gigi Meroni, un campione dotato di indubbia tecnica ma che ci ha lasciato troppo presto.

Gigi Meroni: un talento imprevedibile

Sin da giovanissimo Gigi Meroni manifesta una grande passione per il mondo del pallone e arriva a debuttare in prima squadra nel 1960 nel Como, la squadra della sua città. Nonostante la giovane età, il suo talento appare evidente a tutti: Meroni viene schierato da ala destra, ruolo in cui ha la possibilità di mettere in mostra la sua velocità e di distinguersi per i suoi dribbling. Superare il suo diretto avversario era per lui semplice ed esaltante.

Nel 1962 passa al Genoa dove in due anni disputa 42 gare impreziosite da 7 reti. La tifoserie viene conquistata sin da subito dalle sue giocate, anche se la sua esperienza in Liguria viene segnata da un evento che scatenerà non poche polemiche. Al termine di una gara, infatti decide di non sottoporsi al controllo antidoping, ma questa scelta lo porterà a subire una squalifica di cinque giornate dopo avere riscontrato la positività di tre compagni di squadra.

Gigi Meroni: l’amore del popolo granata

La svolta nella carriera di Meroni arriva nel 1964, anno in cui viene acquistato dal Torino. Il club granata arriva a spendere 300 milioni di lire per il suo cartellino, cifra che non aveva precedenti per un giocatore così giovane. La formazione granata è guidata da Nereo Rocco e punta a risollevarsi dopo la tragedia di Superga.

I tifosi lo amano e arrivano a coniare per lui il soprannome “Farfalla”, scelto per sottolineare il suo modo di giocare fuori dagli schemi. Gigi è poco convenzionale anche lontano dal campo. Il suo stile è davvero inconfondibile per l’epoca: capelli lunghi, baffi, vestiti eccentrici e una passione smisurata per musica e arte.

Il calciatore entra nella storia della squadra piemontese anche per un record: nel 1967 realizza infatti un gol magistrale con cui sconfigge l’Inter a San Siro. Grazie a questa vittoria termina l’imbattibilità dei nerazzurri guidati da Helenio Herrera.

Gigi Meroni: una leggenda scolpita nella storia

Ripensando alla carriera di Meroni viene inevitabile avere una nota di rimpianto. Il calciatore è infatti scomparso il 15 ottobre 1967, a soli 24 anni, in seguito a un incidente stradale a Torino.

Esattamente una settimana dopo il suo funerale, il Torino sconfigge la Juventus nel derby per 4-0. Il miglior risultato nella storia dei granata, come se lui stesso fosse riuscito ad aiutare i suoi compagni dal cielo.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Ilaria Macchi

Check Also

pagare per giocare a calcio

Pagare per giocare a calcio: “Ancora oltre la linea”, il libro-denuncia di Luca Vargiu

Siamo abituati a pensare al calcio solo come a un ambiente in cui dominano interessi …

Partita di addio di Pirlo

Partita di addio di Pirlo, svelati portieri e difensori

Manca ormai meno di un mese alla partita di addio di Pirlo. La Notte del …

Thomas Cup 2018, Milan-Inter in finale. Vince la solidarietà

Grande affluenza di pubblico domenica scorsa allo Stadio Comunale di Paullo in occasione della Thomas …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi