Valentina Diouf

E’ l’8 marzo, festa della donna. Un giorno speciale per tutte le sportive italiane e quindi anche per una delle più rappresentative, Valentina Diouf. L’opposto della Unet E-Work Busto Arsizio ha parlato in esclusiva ai microfoni di Milano Sportiva, partendo dall’ultima vittoria ottenuta dalla sua squadra. La UYBA infatti si è imposta 3-1 sulla Pomì Casalmaggiore, ipotecando il quarto posto della stagione regolare a un turno dal termine.

Valentina Diouf
Valentina Diouf

L’intervista a Valentina Diouf

Valentina Diouf ha analizzato proprio quanto successo lunedì sera. “Ho fatto un po’ fatica nel primo set, che è stato un po’ difficile. Poi ha fatto effetto il Voltaren (ride, ndr). Resta l’ultima giornata e poi sarà tempo di playoff. Nei quarti ce la vedremo con Monza. Sarà una sfida dura ma fattibile. Dipende molto dalla nostra prestazione, un po’ come è sempre stato quest’anno”.

Valentina Diouf
Valentina Diouf

Sfide e rivalità

La sfida nella sfida di Busto Arsizio-Monza sarà proprio quella tra la Diouf e Serena Ortolani. Duello tra opposti, anche in ottica nazionale. “Io gioco contro la squadra, non penso a chi c’è dall’altra parte della rete”. Senza dimenticare Paola Egonu, altra schiacciatrice di posto due che sta vivendo una stagione da record con Novara. Anche in questo caso però Valentina preferisce badare a se stessa: “Non mi interessano queste cose. Io penso a vincere”.

Valentina Diouf
Valentina Diouf

La festa della donna

Valentina Diouf ritrova subito il sorriso quando si tratta di parlare dell’8 marzo. “Nella mia famiglia siamo quasi tutte donne quindi è una festa molto importante. Spesso è la donna che fa tirare avanti la famiglia”. Ed  così anche nello sport, come dimostrato dalle italiane alle recenti Olimpiadi di Pyeongchang 2018. “Assolutamente, anche in questo caso abbiamo dimostrato di avere una marcia in più“. Consiglio finale a tutte le ragazze che si avvicinano alla pallavolo e non solo: “Siate fiere di essere donne“.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it