Home / Arti Marziali / Stefano Maniscalco, serata di karate a “Il re è nudo”
Stefano Maniscalco. Foto di Luca Nava
Stefano Maniscalco. Foto di Luca Nava

Stefano Maniscalco, serata di karate a “Il re è nudo”

Altra serata, altro sport. Stavolta a “Il re è nudo” si è parlato di karate e il grande ospite è stato Stefano Maniscalco. Il primo talk show sportivo teatrale, organizzato da Raffaele Geminiani per il Municipio 7 di Milano, ha regalato ancora una volta grandi emozioni. Il trentacinquenne palermitano, già campione del mondo, ha rivissuto la sua carriera e non solo.

Stefano Maniscalco. Foto di Luca Nava
Stefano Maniscalco. Foto di Luca Nava

L’intervista a Stefano Maniscalco

Stefano Maniscalco si è subito complimentato per l’organizzazione della serata: “In Italia si parla sempre di calcio, ma il karate è praticato da milioni di persone. E’ bellissimo poter far parte di un evento di questo tipo. Io mi sento l’ambasciatore di questo sport, finalmente diventato olimpico. Io sono a fine carriera ma ce la sto mettendo tutta per qualificarmi ai Giochi. Cercherò di dare il massimo”.

Stefano Maniscalco. Foto di Luca Nava
Stefano Maniscalco. Foto di Luca Nava

I ragazzi e il karate

Come sempre nelle serate de “Il re è nudo” c’erano tanti ragazzi in platea. “Il mio consiglio per loro è di entrare nella palestre. Il karate è uno sport molto completo, sia per il fisico che per la mente. Sapersi difendere di questi tempi poi non è male… Questa disciplina di fa diventare una persona migliore e ti dà un futuro, come campione o come maestro”.

Stefano Maniscalco. Foto di Luca Nava
Stefano Maniscalco. Foto di Luca Nava

Reality, tv e cinema

Stefano Maniscalco nel 2015 ha partecipato a un reality molto particolare, ‘Monte Bianco – Sfida Vertical’. “E’ stata un’esperienza bellissima, ho scalato due montagne a oltre 3500 metri di altitudine. La tv in generale mi affascina, mi piacerebbe intraprendere la carriera da attore. Posso già svelare che da maggio inizierò a girare un film con Claudio Del Falco”.

Stefano Maniscalco. Foto di Luca Nava
Stefano Maniscalco. Foto di Luca Nava

Il progetto di Max Ferrarini

Alla serata ha preso parte anche Max Ferrarini, ex professionista che ora presiede il Judo Karate Club. “Abbiamo sede nel quartiere di Quarto Cagnino. Ormai da dieci anni sviluppo e promuovo questi due sport. Il progetto mira a diffondere queste discipline, facendo sì che siano praticate da tutti. Abbiamo un’utenza che spazia dai bambini di 4 anni fino a signore di 50″.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Andrea Gussoni

Check Also

Olimpia Milano, G5 finale playoff, Goudelock sulla sirena è 3-2

Con le unghie e con i denti le Scarpette Rosse riescono ad aver la meglio …

Giacomo Licheri: debutta e stravince all’Enfusion Live

A far parlare di lui sono i numeri: 19 anni, 22 incontri di contatto pieno, …

Olimpia Milano, G3 finale playoff, Trento batte un colpo è 2-1

Trento c' è ed è viva. I Buscaglia Boys rispondono ai primi due schiaffoni rifilati …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi