Ottava vittoria consecutiva in LBA per le Scarpette Rosse. Gli uomini di coach Pianigiani riescono a spuntarla su una agguerrita Auxilium Torino al termine di una partita tirata e punto a punto( le due squadre erano in parità a 100 secondi dal termine). Ottima prova offensiva di Drew Goudelock, solita prova monstre dei centri milanesi e un Cinciarini sempre più leader.

Il primo tempo inizia con molta confusione in campo. Dopo 120 secondi l’ Olimpia prova ad alzare il ritmo gara e grazie ad un paio di transizioni ben giocate tenta la prima spallata al match portandosi sul + 6. La Fiat non si scompone e grazie ad una difesa famelica( e a qualche palla persa meneghina di troppo) e a un ottimo gioco nel pitturato, ricuce immediatamente lo strappo e sul finire del 1/ 4 si porta sul + 7 in completo controllo. L’ EA7 ad inizio seconda frazione alza leggermente la pressione difensiva, aggiusta il controllo dei tabelloni e lentamente rientra in partita riuscendo ad impattare a 180 secondi dalla fine del tempo. Si arriva al suono della sirena dell’ intervallo lungo con Curtis Jerrells che si mangia la linea di fondo e deposita a fil di sirena il canestro del 43- 42.

Il secondo tempo inizia con Milano che prova a scappare via con Gudaitis e Goudelock; la Fiat Torino non molla un centimetro, resta francobollata ai padroni di casa e sul finire del 3/ 4 con Garrett prova a mettere la freccia portandosi avanti di 5 lunghezze. Abass e Pascolo non ci stanno e confezionano immediatamente  il 4- 0 che fa rientrare prepotentemente i padroni di casa in partita portandoli al 30esimo sul + 2. Ad inizio 4/ 4 sale in cattedra Tarczewski. Il gigante USA blocca tutto ciò che gli passa a tiro sotto le sue plance e inchioda 2 schiacciate che sembrano dar l’ inerzia della gara ai Bianco Rossi. La Auxilium, come nel primo tempo, non molla di un centrimetro e con Vujacic e Mazzola resta aggrappata alla gara con le unghie e con i denti. Le due squadre iniziano un lungo botta e risposta che va avanti fino a 105 secondi dal termine del match quando l’ Olimpia piazza la zampata del + 7 con Goudelock e Cinciarini. Torino non ne ha più e questa volta non riesce a rientrare. Il math si chiude 90- 78.

MVP del match Drew Goudelock. L’ esterno USA chiude il match con 23 punti( 6/9 da 2PT- 3/7 da 3PT- 2/2 TL), 5 rimbalzi( 1 offensivo), 2 assist, + 12 di +/- e 21 di valutazione complessiva.

Michele De Luca
michky983@gmail.com
Classe '83, ex giocatore di basket (12 anni di attività), laureato in scienze dell'organizzazione applicata allo sport.