Home / Main slider / Pallanuoto Banco Bpm Sport Management ko in finale di Len Euro Cup
Pallanuoto Banco Bpm Sport Management
Pallanuoto Banco Bpm Sport Management

Pallanuoto Banco Bpm Sport Management ko in finale di Len Euro Cup

Niente da fare per la Pallanuoto Banco Bpm Sport Management. I Mastini sono stati sconfitti anche nella gara di ritorno della finale di Len Euro Cup. Davanti ai 1500 tifosi delle Piscine Manara di Busto Arsizio, il Ferencvaros Budapest (già vittorioso 9-8 nel match d’andata) si è imposto 8-5. Gli ungheresi si sono portati così a casa il trofeo continentale.

Pallanuoto Banco Bpm Sport Management
Pallanuoto Banco Bpm Sport Management

La cronaca del match

Inizio difficilissimo per la formazione bustocca perché in vasca nel primo tempo è Ferencvaros a farla da padrona. Con Sziranyi gli ospiti si portano subito in vantaggio, poi gli ungheresi allungano fino al 4-0 ospite. Petkovic sblocca dai 5 metri i padroni di casa, poi è capitan Gallo a firmare, con l’uomo in più, la rete mancina che in avvio di secondo tempo vale il 2-4. Mirarchi infila il gol della speranza (3-4), Lazovic tra i pali è una saracinesca, poi ci vuole Baraldi, con l’uomo in più e su assist di Figlioli, per trovare il pari (4-4). Jansik a 30 secondi dalla fine del terzo parziale ridà il +1 ai suoi imitato in avvio di ultima frazione da Nikic per il 4-6. È ancora Petkovic, in superiorità, a ridare speranze ai padroni di casa infilando alla sinistra di Vogel il secondo gol della sua serata, ma la risposta ospite è ancora opera di Jansik per il 5-7 ungherese. Il gol del 5-8 della compagine ungherese spegne le speranze dei Mastini.

Pallanuoto Banco Bpm Sport Management
Pallanuoto Banco Bpm Sport Management

Il presidente della Pallanuoto Banco Bpm Sport Management

A fine partita ha parlato Sergio Tosi, presidente Pallanuoto Banco Bpm Sport Management. “Sono stati giorni difficile e poi è arrivata la mazzata perché oggi abbiamo saputo che saremmo stati senza Drasovic e anche Valentino Gallo stava male. Però è limitativo dire che è per questo che abbiamo perso perché sarebbe ingiusto per chi ha giocato. Abbiamo fatto una partita fotocopia di quella di Budapest dove siamo andati sotto e poi abbiamo recuperato e la gara forse si è decisa quando, dopo aver recuperato e aver pareggiato 4-4, abbiamo subito il 4-5 perché quello psicologicamente ci ha mandato k.o. Purtroppo abbiamo fatto una partita al di sotto della nostre possibilità. Siamo andati bene in difesa soprattutto con Lazovic, ma davanti ci è mancato qualcosa”.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Andrea Gussoni

Check Also

Olimpia Milano, G5 finale playoff, Goudelock sulla sirena è 3-2

Con le unghie e con i denti le Scarpette Rosse riescono ad aver la meglio …

Olimpia Milano, G3 finale playoff, Trento batte un colpo è 2-1

Trento c' è ed è viva. I Buscaglia Boys rispondono ai primi due schiaffoni rifilati …

Mediaset

Mediaset, arriva “il Mondiale più bello di sempre”

Dal Mundialito 1981 a Russia 2018. I Mondiali di calcio come non si sono mai …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi