Home / Basket / Geas Basket ad un passo dalla promozione in A1
Geas Basket. Foto di Marco Brioschi
Geas Basket. Foto di Marco Brioschi

Geas Basket ad un passo dalla promozione in A1

Potrebbe essere un sabato di festa per il Geas Basket. Una eventuale vittoria a Selargius vorrebbe dire A1 in anticipo. Ma facciamo un passo indietro, tornando a quanto successo mercoledì sera. La capolista ha dominato per 20’ contro Alpo, poi ha sofferto, ma è riuscita a mettere la pezza nel finale. Costa invece ha peso a Crema.

La cronaca del match

Ci sono serate in cui le stelle brillano con intensità maggiore, quasi a significare un’unione di più circostanze favorevoli. Ci sono mercoledì da leonesse, da cuori forti, anzi fortissimi. Sul “campo centrale”, il PalaNat, Sesto vince soffrendo contro Alpo Villafranca, riemersa pericolosamente dal torpore dei primi 20’ a partire dal terzo periodo. Quando la partita finisce, le rossonere esultano in maniera attenuata. Aspettano un altro risultato, poiché quasi in contemporanea Crema, il secondo “campo collegato”, sta ospitando Costa Masnaga, seconda in classifica e ormai sola pretendente alla vetta e alla promozione diretta in A1. A 2” dalla fine, Baldelli sbaglia il tiro della vittoria. Questa volta l’esultanza è piena a Sesto, in una palestra ancora gremita. Nessun fatto personale, è la legge dello sport: Costa scivola a -4 in classifica. La notizia concede alle rossonere la possibilità di ottenere la promozione con una giornata di anticipo, ma bisogna vincere a Selargius e non sarà facile perché le sarde hanno contemporaneamente riportato una sconfitta nel derby col Cus Cagliari e sono state risucchiate nella lotta per la salvezza. Sabato alle 16, scenderanno agguerrite sul loro campo, per tentare di guadagnare due punti fondamentali.

 

Le parole del presidente del Geas Basket

Il presidente Filippo Penati non vede l’ora di festeggiare. “In caso di vittoria a Selargius, avremmo semplicemente altri due punti in più (risata, ndr). No, non sono una persona scaramantica: dopo il successo di questa sera e la sconfitta di Costa Masnaga, penso che il sogno della promozione sia a portata di mano. Se in Sardegna scendessero in campo con la grinta e l’abilità mostrate stasera, riuscirebbero nell’impresa anticipata. Non sarà facile, come non è stato facile per tutto il campionato. L’impegno profuso da queste ragazze e le difficoltà cui sono andate incontro possono essere percepite ricordando il tripudio in cui esplosero le sole tre squadre che sono riuscite a sconfiggere il Geas in questa stagione”.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Andrea Gussoni

Check Also

Stoner

Stoner, casco speciale per i 16 anni con Nolan

Nel 2002 Casey Stoner esordiva nel Motomondiale e, nello stesso anno, iniziava con Nolan un’emozionante …

Eravamo quasi in cielo, Gianfelice Facchetti ricorda la favola dimenticata del La Spezia Calcio

Una storia dimenticata, il campionato di calcio 1943-44. Vinto dal La Spezia Calcio, squadra dell’omonima città. …

Ivano Bordon, due mondiali vinti. Unico calciatore vivente a detenere il record

Un nome che rappresenta l’orgoglio dell’Italia calcistica. Ivano Bordon, per dodici anni è stato indimenticato …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi