Le USSSA Pride sono atterrate lunedì mattina all’aeroporto internazionale di Malpensa e l’Italia è pronta a riceverle. La tournée europea di una delle squadre professionistiche americane più famose e vincenti è iniziata. Tra martedì 24 e mercoledì 25 aprile offrirà un grande spettacolo di softball sul diamante di Caronno Pertusella. Per la Nazionale di Enrico Obletter un passaggio prestigioso e importantissimo, dopo la partecipazione alla Asia Pacific Cup, in vista del prossimo Campionato Mondiale di Chiba, in Giappone. Per l’occasione il roster azzurro, già annunciato qualche settimana fa, ci riserverà una sorpresa. Sarà composto da 18 atlete, anziché le tradizionali 17. Si aggiunge infatti Amanda Fama, ventottenne utility dell’MKF Bollate.

Il programma delle USSSA Pride

Il programma della trasferta italiana delle USSSA Pride consta di una serie di impegni che rappresentano un vero e proprio tour-de-force. La prima tappa di un viaggio che porterà la formazione americana anche in Repubblica Ceca e Olanda. Neanche il tempo di atterrare che subito le pro americane saranno in campo a Caronno Pertusella per allenarsi. Nella mattinata di martedì 24 è in agenda una visita turistica nella città capoluogo della Lombardia, Milano. L’appuntamento con l’Italia è fissato per le ore 19.00 (inizio cerimonia di presentazione alle 18.45) sul campo di Caronno Pertusella. La mattina del 25 aprile le atlete statunitensi terranno un clinic con un gruppo di giovani giocatrici under 15. Infine, nel pomeriggio di mercoledì, alle ore 16.00, sempre a Caronno Pertusella secondo test-match contro le azzurre.

Le parole di Roberta Soldi

“Un importante occasione per tutto il movimento del softball per crescere”, dice il team manager della Nazionale e consigliere federale, Roberta Soldi. “Questi due appuntamenti serviranno al manager della Nazionale Obletter per lavorare e assumere informazioni importanti in vista dell’appuntamento clou della stagione e anche l’innesto di Fama può rappresentare un ulteriore accrescimento per questo gruppo che, già in gennaio in Australia, ha cominciato un percorso di lunga durata”.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “USSSA Pride, due test-match con l’Italia a Caronno Pertusella”

Comments are closed.