Prima giornata di campionato di serie A1 di softball che porta in dote cinque sweep (dei quali tre esterni). Si comincia fin da subito a capire quali potrebbero essere le gerarchie della stagione. In particolare, l’MKF Bollate porta a casa una doppia vittoria nel derby con i Rheavendors Caronno.

Gara-1 MKF Bollate

20 strike-out: della serie non fate arrabbiare Greta Cecchetti. Il derby tra Rheavendors Caronno e MKF Bollate inizia così. L’unico momento di difficoltà del pitcher della nazionale arriva quando concede un fuoricampo dal lead-off della Rhea, Yuruby Alicart, e subisce un punto. La partita è comunque complicata anche per l’attacco del Bollate che mette insieme solo 3 valide contro Michelle Floyd. Sufficienti però a ribaltare lo svantaggio iniziale e vincere 3-1. L’inning decisivo per la vittoria della squadra di Luigi Soldi è il sesto, aperto da un triplo al centro di Sara Zambelan, poi sostituita a correre da Marta De Muti, che segna grazie al doppio di Lara Cecchetti. I due punti segnati da Cecchetti e Fama arrivano su una battuta rimbalzante di Laura Costa sul lanciatore, che assiste male in prima e permette l’arrivo a casa di entrambi i corridori.

Gara-2 MKF Bollate

Il dominio della pedana di lancio del Bollate prosegue anche in gara due. Caronno alterna Bianca Messina, Silvia Durot, Michelle Floyd e Giulia Bollini. Sarah Pauley porta a compimento una partita vincente concedendo solo 3 valide e ottiene 10 strike-out. La vittoria si concretizza al sesto inning e, come in gara uno, l’apertura è grazie a un triplo. Questa volta lo firma Giorgia Perricelli (poi sostituita a correre da Laura Bigatton, che segna su errore difensivo). Segna su errore anche Marta De Muti (pinch runner per Sara Zambelan, che in prima era arrivata perché colpita). Doppietta e grande soddisfazione per la squadra di Soldi.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it