Game set and match al PalaGeorge. Con un 1/ 4 devastante( 25-16) gli uomini di coach Pianigiani indirizzano il match point verso Milano costringendo i padroni di casa ad inseguire per tutto l’ incontro. Le Scarpette Rosse, tra alti e bassi, hanno dato l’ impressione di controllare la gara abbastanza agevolmente riuscendo a stoppare ogni tentativo di rimonta bresciano. Sugli scudi il team Lituania con Kuzminskas killer offensivo e Gudaitis mastino difensivo.

Il primo tempo inizia con la Leonessa che si chiude a zona e l’ EA7 che riesce a trovare conclusioni da 3 con chilometri di spazio. Il risultato di questa impostazione tattica è che l’ EA7 si porta velocemente sui 3 possesi di vantaggio. Landry non ci sta’, si mette in proprio e prova a limare lo strappo caricandosi tutta la squadra sulle spalle a suon di canestri. Jerrells però non sta a guardare, da dietro l’arco è implacabile e mantiene a distanza di sicurezza i Bianco Blu. Dopo un lungo periodo di stallo, una fiammata bresciana nella seconda metà del 2/ 4, riporta la Leonessa fino al – 3. Quando i padroni di casa sembrano aver ripreso l’ inerzia del match si accende Kuzminskas, mini parziale lituano e Olimpia che vola nuovamente sul + 9. Si arriva al suono della sirena dell’ intervallo lungo con il punteggio di 33- 42.

Il secondo tempo inizia con Brescia che prova il tutto per tutto. La Leonessa butta il cuore oltre l’ ostacolo e inizia una lunga risalita che la porta fin sul – 3  con palla in mano al 30esimo. Quando sembra che Brescia sia ufficialmente rientrata in gara, Milano piazza due difese al limite della perfezione e infila un parzialone di 7- 2 che fa tornare i padroni di casa nel baratro. Ricacciata a distanza di sicurezza la Germani, l’ Olimpia abbassa i giri consentendo ai Bianco Blu di tornare ad un solo possesso di svantaggio. A quel punto Milano è brava a non scomporsi troppo e con Goudelock e Micov piazza il 4- 0 che gli vale il + 7 a 90 secondi dal termine. La Leonessa ci prova più con l’ orgoglio che con la testa e riesce ad arrivare a – 4 a 25 secondi dal termine. Un fallo tattico bresciano manda Vlado Micov in lunetta, 2 /2 per lui e l’ Olimpia chiude il match. La gara termina con il punteggio di 70- 76.

MVP del match Mindaugas Kuzminskas. Per il lituano 24 punti( 4/6 2PT- 5/7 3PT- 1/1 TL), 8 rimbalzi( 2 offensivi), 1 assist, + 7 di +/- e 31 di valutazione complessiva. 

Archiviata la semifinale ora testa alla finale. L’ EA7 aspetta la vincente della serie tra Reyer Venezia e Aquila Basket Trento. Gara 1 si terrà il 5 giugno.

Michele De Luca
michky983@gmail.com
Classe '83, ex giocatore di basket (12 anni di attività), laureato in scienze dell'organizzazione applicata allo sport.