Partenza con il piede giusto in casa Olimpia Milano in questa finale. Gli uomini di coach Pianigiani passano in testa nel 1/ 4 e mantengono il vantaggio per tutto il match lottando contro una Dolomiti Energia Trento mai doma. Sugli scudi in casa EA7 Tarczewski, Goudelock e l’ equilibratore Vlado Micov.

Il primo tempo inizia con l’ EA7 che stranamente cerca in maniera sistematica i propri centri. Tarczewski & Gudaitis ringraziano e ripagano i propri compagni con 4 schiacciate che fanno volare l’ Olimpia sul + 8. Raggiunto il massimo vantaggio, i Bianco Rossi mettono il folle. L’ Aquila ne approfitta e grazie ad un parziale di 7- 2 a cavallo tra i primi due quarti riesce a riportarsi ad un solo possesso di svantaggio. Quando sembra essersi ristabilito un certo equilibrio in campo, i Milanesi tirano fuori l’ artiglieria pesante. Bertans e Kuzminskas scaldano la mano da dietro l’ arco e con tre realizzazioni consecutive portano l’ EA7 sul + 9. La Dolomiti prova a reagire ma Milano ormai ha scaldato la mano da 3 e con 2 triple consecutive di Goudelock scappa. Si arriva al suono della sirena dell’ intervallo lungo sul punteggio di 47- 34.

Il secondo tempo inizia con molto equilibrio in campo. La Dolomiti Energia ci prova in tutti i modi, ma l’ Olimpia è brava a non scomporsi troppo e a respingere gli assalti Bianco Neri. A metà 3/ 4 l’ EA7 alza i giri, spegne l’ attacco trentino e trascinata da Drew Goudelock vola. Si arriva al 30esimo con l’ Olimpia sul + 18. Gli ospiti alzano il livello di fisicità in campo ma Milano risponde colpo su colpo. Quando sembra che le Scarpette Rosse siano in completo controllo del match, un minuto di pura follia milanese fa tornare la Dolimiti a – 9. Nel momento di maggior buio, gli uomini di coach Pianigiani tornano ad affifdarsi al QI di Vlado Micov. Il serbo regala due cioccolatini che fruttano altrettanti giri in lunetta a Tarczewki e l’ Olimpia torna in doppia cifra effettiva di vantaggio. Tornati a distanza di sicurezza, i milanesi chiudono definitivamente la pratica con due triple di Goudelock. Il match termina con il punteggio di 98- 85.

Mvp del match Vlado Micov. Il serbo è stato il vero equilibratore della squadra meneghina e ha chiuso l’ incontro con 16 punti( 4/6 da 2PT- 2/4 da 3PT- 2/2 TL), 3 rimbalzi, 19 di valutazione complessiva e + 19 di +/-.

Tra 48h di nuovo tutti in campo al MediolanumForum per gara 2.

Michele De Luca
michky983@gmail.com
Classe '83, ex giocatore di basket (12 anni di attività), laureato in scienze dell'organizzazione applicata allo sport.