Home / Basket / Olimpia Milano, G5 finale playoff, Goudelock sulla sirena è 3-2
Drew Goudelock (credit photo Alessandro De Giorgio)

Olimpia Milano, G5 finale playoff, Goudelock sulla sirena è 3-2

Con le unghie e con i denti le Scarpette Rosse riescono ad aver la meglio sulla Dolomiti Energia Trento. Gli uomini di coach Pianigiani anche stasera bruciano un vantaggio in doppia cifra e solo grazie ad una stoppata di Drew Goudelock sulla sirena riescono ad andare sul 3-2 in questa serie.

Il primo tempo inizia con molto equilibrio e tanta fisicità in campo. L’ EA7, al contrario di quanto avvenuto negli ultimi 10 minuti di gara 4, ricerca spesso i propri uomini nel pitturato sfruttando la maggior taglia e il maggior tonnellaggio. Grazie a questo gioco e a qualche tripla aperta messa a segno, sul finire della prima frazione gioco i Bianco Rossi riescono a scappare sul + 9. Dopo un primo momento di sbandamento, gli ospiti provano ad alzare i giri e complici un paio di passaggi a vuoto offensivi meneghini, riescono a ricucire lo strappo e sulla sirena del 20esimo a mettere il naso avanti. Il punteggio all’ intervallo lungo è di 48- 50.

Il secondo tempo inizia con Gudaitis subito a canestro imitato da Shields. Milano litiga con il ferro( 3 errori consecutivi da 5 cm) e si innervosisce con la terna arbitrale. Il risultato è che Trento scappa sul + 6 prendendo a due mani l’ inerzia del match. Quando sembra che l’ Olimpia abbia staccato la spina c’ è il sussulto d’ orgoglio dei padroni di casa. Trascinati dai 12 mila del forum, capitan Cinciarini e suoi impattano e mettono la freccia. Si arriva al 30esimo con l’ EA7 sul + 5. L’ inizio dell’ ultima frazione di gioco è un vero corpo a corpo. I trentini provano lo stesso copione di gara 4 ma i milanesi questa volta non si autoescludono dalla lotta, pareggiano l’ intensità fisica e rispondono colpo su colpo riuscendo a mantenere i due possessi di vantaggio. Trento non molla, resta aggrappata al match e ad un minuto dal termine si porta a – 3. Nel tentativo di rubare una rimessa Cinciarini manda in lunetta Shields, sugli sviluppi dei liberi Trento recupera il rimbalzo e impatta. Sul possesso successivo Goudelock segna il +2. Buscaglia chiama il time out per disegnare l’ ultima rimessa con 26 secondi da giocare. Al rientro in campo il solito Shields realizza da 3 e da il + 1 a TN. Questa volta si invertono le parti, è coach Pianigiani a chiamare time out. Al rientro in campo l’ Olimpia pasticcia, dopo un paio di forzature Jerrells riesce ad andare al ferro procurandosi 2 liberi. 2/ 2 per lui. Trento raccoglie subito la rimessa, attacca il ferro ma Goudelock con tempismo perfetto stoppa sul tabellone l’ ultima conclusione ospite. Il match termina con il risultato di 91- 90.

MVP del match, senza se e senza ma Drew Goudelock. l’ esterno USA ha disputato una pessima gara, ma la stoppata che ha dato la vittoria all’ EA7 lo fa diventare automaticamente MVP.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Michele De Luca

Classe '83, ex giocatore di basket (12 anni di attività), laureato in scienze dell'organizzazione applicata allo sport.

Check Also

Olimpia Milano, G6 finale playoff, game set and match al PalaTrento, lo scudetto torna a Milano

Con una prestazione di carattere e di intensità le Scarpette Rosse si impongono al PalaTrento …

Olimpia Milano, il fotoracconto di Gara 5

Per tutti coloro che non hanno potuto assistere a Gara 5 di finale playoff tra …

Olimpia Milano, G3 finale playoff, Trento batte un colpo è 2-1

Trento c’ è ed è viva. I Buscaglia Boys rispondono ai primi due schiaffoni rifilati …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi