Home / Main slider / Europei Tuffi 2018: medaglia d’oro per Elena Bertocchi e Chiara Pellacani
Elena Bertocchi
Elena Bertocchi

Europei Tuffi 2018: medaglia d’oro per Elena Bertocchi e Chiara Pellacani

Elena Bertocchi e Chiara Pellacani hanno vinto la medaglia d’oro nella finale del sincro femminile da tre metri agli Europei di tuffi. La coppia azzurra, con un totale di 289.26 punti, ha preceduto le tedesche Lena Hentschel e Tina Punzel, argento con 286.80, e le russe Nedezhda Bazhina e Kristina Ilinykh, bronzo con 282.90. Fatale l’ultimo tuffo per le britanniche Kristina Ilinykh e Grace Reid, che da leader si ritrovano quarte (270.90).

Pellacani, oro record a 15 anni

La coppia Bertocchi-Pellacani ha vinto nella specialità in cui hanno fatto la storia Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, ben otto volte campionesse europee. Le due giovani azzurre salgono di nuovo sul trampolino 24 ore dopo la finale singola, prima da avversarie e stavolta in coppia. I loro tuffi sono tutti carpiati. I due obbligatori, ritornato e rovesciato, fruttano 93.60 e il terzo posto (il sincro riceve gli 8). Al terzo round eseguono il doppio e mezzo avanti con un avvitamento che con 69.30 fa ben sperare (162.90). Ora davanti hanno soltanto le inglesi Grace Reid e Katherine Torrance con 166.20. L’ultimo giro si chiude col doppio e mezzo indietro (59.40) poi si aspetta che finiscano le altre per festeggiare. Sbagliano all’ultimo Grace Reid e Katherine Torrance. Britanniche fuori dal podio, ma per l’Italia è oro. Elena Bertocchi, 24 anni a settembre, venerdì aveva conquistato il bronzo dal metro che si aggiunge al bronzo al mondiale di Budapest nel 2017. Giovanissima Chiara Pellacani, che compirà 16 anni il 12 settembre. Campionessa europea ragazze dai tre metri, sabato al debutto europeo con la nazionale maggiore ha centrato il settimo posto nella finale da tre metri. Neanche Tania Cagnotto aveva vinto una medaglia d’oro internazionale così giovane.

“Non ci sembra vero”

Comprensibile l’euforia delle due azzurre. “Dopo due giorni di terapia il dolore alla gamba è migliorato ma con l’adrenalina che ho oggi non ho sentito più nulla”, esulta Elena Bertocchi, milanese, 24 anni il prossimo 19 settembre, tesserata con Esercito e Canottieri Milano ed allenata da sempre da Dario Scola. “Non mi sembra vero, sono ancora sulla giostra”, sorride la romana Chiara Pellacani, E’ proprio la baby capitolina a contare e dare il via al salto. “Lascio dare il tempo a lei, io la seguo – conferma la lombarda – Ci siamo allenate stamattina e poi subito in gara, senza pressione. Abbiamo cominciato a crederci col passare dei tuffi e alla fine ce l’abbiamo fatta. Grazie a tutti per il tifo, il sostegno tecnico e morale, l’affetto che ci dimostrate. Siamo strafelici”.

fonte: Repubblica.it

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Il Palazzetto dello sport di Opera in dirittura d’arrivo

Proseguono spediti, rispettando la tempistica fissata dal cronoprogramma, i lavori per la realizzazione del nuovo …

Braccio di ferro: il milanese Claudio Testa campione italiano 2018 oltre 90 kg

Claudio Testa, atleta milanese e da parecchi anni in attività, ha vinto il titolo italiano …

Hockey Milano Rossoblù: la conferma di Marcello Borghi

Importante riconferma per l’Hockey Milano Rossoblu: Marcello Borghi si appresta ad iniziare l’ottava stagione consecutiva …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi