AsConAuto nel primo semestre  dell’anno in corso mantiene la propria crescita a 2 cifre: +14,15 per  cento rispetto al 2017 e supera nel 2018  oltre  317 milioni di  euro di volume  d’affari  contabilizzato. Altro  dato  da rilevare è che la rete incassi, messa  a  punto e  realizzata dall’Associazione, è in grado di garantire una soglia  d’insolvenza  nella  riscossione  delle fatture prossima allo zero. 

AsConAuto, volume d’affari da record

AsConAuto aggrega Consorzi, organizzati su base territoriale, formati dalle Concessionarie nell’obiettivo di realizzare una gestione delle vendite di ricambi originali, efficace ed efficiente, per officine e  carrozzerie indipendenti. I 933 Concessionari, soci dei 21Consorzi  che compongono la rete associativa attiva in 75 Province, sviluppano il fatturato per gli autoriparatori, che ormai sono 19.702  sul territorio nazionale.La rete associativa interviene con una forza qualificata di 395 persone fra logistica e front-office a supporto del sistema.Ogni giorno lavorativo i 106 promoter, con i loro mezzi e i 306 logistici, sui furgoni della rete associativa, percorrono, in chilometri, ben oltre il giro completo dell’equatore. Garantendo affidabilità e puntualità  da parte della  rete AsConAuto nel presidio capillare  del servizio di ricambi originali sul territorio. 

Il grido di battaglia di Fabrizio Guidi

AsConAuto è  diventata, dal 2001, anno di fondazione, ad oggi, una realtà consolidata e diffusa  in modo capillare sul territorio nel nostro Paese ed è riconosciuta come garanzia di affidabilità, competenza e professionalità. Fabrizio Guidi, presidente di AsConAuto – Associazione Consorzi Concessionari Auto sottolinea: “Le cose crescono perché si lavora bene, sempre di più. Perché si curano i clienti. Perché si fa apprezzare qualità, sicurezza e garanzia che derivano dall’utilizzare il ricambio originale. L’aver avviato l’utilizzo del sistema di tracciatura ricambi BeeTip, ha migliorato l’efficienza ed ottimizzato il servizio prestato. Si è continuato a sviluppare l’attenzione verso le flotte per rifornire sempre al meglio i quasi 20.000 autoriparatori affiliati al nostro sistema. L’Associazione continua nella sua quotidiana attività di supporto e sostegno del lavoro dei 933 Concessionari associati alla rete. In questa  congiuntura, il dato  riferito al primo semestre del 2018 che vede una crescita di oltre il 14 per cento è davvero significativo e ci avviamo a superare alla fine di quest’anno i 600 milioni di ricambi originali consegnati,  ampliando ancora il numero dei Consorzi aderenti”

Qualità e ricambi originali

Guidi ricorda: “A Novembre faremo la prima edizione a Brescia di Service Day: nuovo evento che Quintegia ha creato in collaborazione con AsConAuto. Una serie di incontri e workshop focalizzati sulle attività di after-sales e sulla promozione del ricambio originale. Una innovativa grande opportunità  di conoscenza, di relazioni e di incontro: ideata e organizzata per aggiornare i dati del successo del business che offriamo ai nostri soci Concessionari  così da  supportare il loro lavoro, che è sempre più complesso, e si svolge in un mercato globale in mutazione permanente”. All’interno di AsConAuto, ogni consorzio si muove in autonomia nel rispetto delle abitudini locali e con l’obiettivo primario di dare valore alla distribuzione dei ricambi originali. Ogni consorzio è una somma di concessionari d’auto, imprenditori che operano insieme con l’obiettivo d’incrementare offerta di servizi e  vendita di ricambi originali alle officine e carrozzerie attive sul territorio. Formazione tecnica, eventi locali e, soprattutto, il contatto personale attraverso una rete di promotori commerciali si traducono in un rapporto di qualitàfidelizzazione e fiducia reciproca. 

Le battaglie di AsConAuto

Una scelta strategica e vincente quella operata dall’Associazione: unico servizio logisticounica rete commercialerispetto delle aree di competenza permettono al concessionario aderente dimassimizzare le vendite di ricambi originali servendo ogni giorno un numero crescente di nuovi clienti.La diffusione capillare dell’uso dei ricambi originali  sul territorio e la capacità di  mettere  in opera  negli anni  un sistema commerciale e distributivo ottimizzato, localizzato in modo  capillare  in tutta  Italia, snelliscono la filiera distributiva e garantiscono recupero dei margini di redditività nel modello a rete. L’Associazione è stata in grado così di assicurare una crescita costante al sistema, nonostante la forte crisi tra il 2009  e il 2015, del settore automotive che ha visto  chiudere  circa  il 40 per cento dei Concessionari (stima AsConAuto). La creazione di sistemi specializzati, adeguati a esigenze logistiche diversificate, in un processo continuo di valorizzazione delle risorse al servizio dell’automobilista e del mondo automotive, ha permesso al sistema associativo livelli di servizio ottimizzati e risultati economici di rilievo e in crescita continua.

Servizi e partnership

Inoltre, l’utilizzo del ricambio originale è anche la migliore garanzia contro la diffusione di ricambi contraffatti, che hanno una pericolosa contiguità con il mondo della truffa e rappresentano un vero e proprio “attentato” alla sicurezza degli automobilisti. La formula è originale. Servizi diversificatiinnovazione e ricerca di partnership garantiscono lo sviluppo efficace del progetto associativo e assicurano all’Associazione il primato europeo nel settore, tanto da renderla un modello da seguire. I dati della Associazione sono aggiornati in tempo reale su www.asconauto.it

Luca Talotta
luca.talotta@gmail.com
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.