Home / Motori / L’inverno sta arrivando: ecco come scegliere giacche, guanti e scarpe da moto

L’inverno sta arrivando: ecco come scegliere giacche, guanti e scarpe da moto

Chi è alle prime armi le troverà essenziali, il motociclista scafato potrà prenderne spunto per affinare quei piccoli dettagli che fanno la differenza. Sono le indicazioni per l’abbigliamento invernale: qual è l’outfit corretto per l’amante delle due ruote? Come coniugare sicurezza e praticità, stile e protezione nell’eventualità di sinistri? Il capo d’abbigliamento giusto è quello che meglio s’adatta a rischi ed esigenze d’uso, per cui è bene acquistare le migliori scarpe da moto, le giuste giacche da moto e poi ancora guanti, pantaloni e così via.

Il contesto: dove e come viene usata la moto

Quale uso viene fatto della moto? È un veicolo utilizzato in città o se ne preferisce l’impiego su lunghe rotte autostradali? C’è poi la natura del mezzo: la guida di una moto sportiva richiederà un abbigliamento diverso rispetto a quello per una da enduro.

I produttori hanno specializzato l’offerta, pensando a soluzioni a seconda della stagione e dell’uso. Ci sono tute in pelle appositamente per la pista, come scarpe da moto per l’off-road. La scelta va quindi orientata rispetto a queste categorie.

I materiali, pelle o tessuti tecnici

Il materiale in inverno deve rispondere sia a criteri di sicurezza che di protezione dagli effetti ambientali (freddo, pioggia, vento, eccetera). La pelle eccelle nella gestione delle scivolate, ma ha degli inconvenienti non secondari. A parte il costo, risulta poco pratica nell’eventualità di pioggia.

Alcuni tessuti – per essere più precisi le fibre sintetiche di ultima generazione, quali Cordura e Kevlar – risultano molto più versatili, assicurando allo stesso tempo un solido profilo in fatto di sicurezza. Per l’inverno è utile acquistare prodotti che abbiano membrane impermeabili ma che forniscano comunque una discreta ventilazione (il tessuto Gore-Tex è uno dei più noti insieme al Windstopper, sviluppato per conferire ai prodotti capacità antivento).

Le calzature: impermeabilità e comfort

Quali scarpe per moto acquistare? I piedi sono una zona delicata, soggetta a sfregamenti, al freddo, al contatto diretto con il manto stradale, eccetera. Per chi fa turismo, lo stivale in pelle è nella maggior parte dei casi il più indicato. Deve avere funzioni traspiranti ma essere completamente impermeabile.

Poiché il piede ha la funzione di appoggio, la suola dovrà risultare anti-scivolo. Vestendo in inverno calze pesanti, la misura delle scarpe da moto va valutata con attenzione. Non devono essere così grandi da ridurre eccessivamente la sensibilità, ma neppure troppo strette da incidere sulla comodità di guida.

Giacca, pantaloni e guanti: viaggiare al caldo anche d’inverno

Nella scelta della giacca la tentazione è quella di puntare sul valore estetico, chiaramente questo è l’approccio sbagliato soprattutto in caso di acquisto di capi per i mesi più rigidi.

Deve trattarsi di un prodotto dall’ottima tenuta termica con una protezione per le zone più esposte a fenomeni di abrasione, pensiamo in particolare all’area dei gomiti e delle spalle. Consigliamo un tessuto sintetico invernale, con polsini regolabili e una copertura che arrivi ai fianchi.

I pantaloni specifici rappresentano un’eccellente risorsa come protezione e schermo dagli agenti ambientali, così insidiosi nell’inverno. Uno spezzato, giacca e pantalone, composto con fibre aramidiche di elevata qualità permette di viaggiare con un discreto comfort, sebbene raggiunga prezzi non proprio popolari se di alta fascia.

Per i guanti, invece, le soluzioni in pelle sono quasi sempre le migliori. Se il clima è molto rigido, è preferibile l’uso di un sotto guanto.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

La mia vita con l’auto, passione irrefrenabile. Fino ad averne possedute 130, parola di Francesco Spena

Frenetico possessore di auto. Ininterrottamente, dal 1966. Fino ad averne possedute, ad oggi, ben 130. …

Kiara Fontanesi

MXGP della Lombardia, Kiara Fontanesi sogna

E’ stata presentata oggi a Milano, presso la sede di Slash, il Fiat Professional MXGP …

Giro in Giro per Segrate, fare solidarietà in sella ad una moto

Appuntamento domenica 13 maggio a Segrate per la 16° edizione di  “Giro in Giro per …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi