Demetrio Albertini: “Padel, Milano guarda al futuro”

Nel cuore di Milano ha aperto i battenti un nuovo polo sportivoil City Padel Milano. Grazie all’intuizione di Demetrio Albertini, Gigi Casiraghi e Lorenzo Alfieri il Padel, sport dinamico e divertente a metà strada tra tennis, squash e raquetball, approda a City Life. E’ il luogo simbolo di innovazione e avanguardia del nuovo millennio.

L’intervista a Demetrio Albertini

Il giorno dell’inaugurazione, ha parlato a Milano Sportiva proprio Demetrio Albertini. L’ex centrocampista del Milan è ora fondatore e Managing Director dell’agenzia di sport marketing Dema4. “Io ho visto per la prima volta un campo da padel nel 2003, quando ero all’Atletico Madrid. Mi sono domandato subito che cosa ci si potesse fare… Poi ai tempi del Barcellona, quando era già diffuso, ho provato a giocare. Milano è una città innovativa e questo sport ha già tanti fanatici. Basta guardare la location: Milano col padel guarda al futuro”.

City Padel Milano per tutti

City Padel Milano è aperto a tutti, dai principianti che si avvicinano per la prima volta a questo sport agli esperti, passando per le aziende che vogliono organizzare “Team Experience Tailor Made” uniche. Sono previsti corsi individuali o in doppio a seconda del livello di praticità. Sono tutti volti a scoprire le regole del gioco, le sue tecniche e i suoi “segreti”, ma anche allo sviluppo e al rafforzamento di valori come velocità di pensiero, autostima, flessibilità, fiducia, coordinamento e reattività, indispensabili nel lavoro e nella vita di tutti i giorni.

News Reporter

1 thought on “Demetrio Albertini: “Padel, Milano guarda al futuro”

Comments are closed.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi