Olimpia Milano: anche Siena ko, quarta vittoria consecutiva!
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Sa soffrire l’Olimpia e vincere anche in una serata difficile in attacco, una partita spigolosa, ostica, dominata dalle difese, a ritmo basso. Siena debellata dopo una resistenza dura. Si sblocca David Moss nel terzo quarto, Langford lo affianca e la difesa fa il resto. Si tratta della quarta vittoria consecutiva in campionato, dopo Cremona, Avellino e Sassari. L’Olimpia finisce il girone di andata 7-0 in casa, 10-5 in assoluto. 66-56 il finale.

Kristjan Kangur, foto sito Olimpia Milano
Kristjan Kangur, foto sito Olimpia Milano

IL PRIMO TEMPO – Coach Banchi schiera un quintetto iniziale inedito, con Kangur e Samuels come lunghi. Siena tiene dalla panchina Othello Hunter e Spencer Nelson. L’avvio è nervoso, con tanti errori al tiro, difese dominanti, anche diversi tiri liberi sbagliati (uno Samuels, uno Melli per Milano). Siena va avanti sull’8-5, l’Olimpia tiene ancora in difesa e si riavvicina in qualche modo pareggiando a quota 10 con un’entrata di Langford. Il sorpasso lo firma Gani Lawal schiacciando in avvio di secondo periodo, ma l’Olimpia non entra in ritmo in attacco. Siena torna avanti, Lawal ripristina la parità ma Green allunga ancora sul 22-18, poi segnando Cournooh in entrata e Ress dall’angolo mentre l’EA7 è alla ricerca di qualcosa che funzioni in attacco e non la trova. Trova però una tripla di David Moss dopo il time-out di coach Banchi, quindi due liberi di Hackett e sulla sirena tre di Langford (dopo un canestro di Green). Il parziale dell’ultimo minuto è 8-2 e all’intervallo Siena è avanti ma 31-28.

IL SECONDO TEMPO – Moss parte segnando da sotto e poi da tre, due volte. Il suo 8-0 vale il sorpasso e il 36-31. Poi Melli prima di commettere il terzo fallo segna da tre il +6. Hunter risponde con quattro punti consecutivi. Ma nel terzo periodo l’Olimpia è più ispirata al tiro, cavalca oltre che un grande Moss anche Nicolò Melli. Il vantaggio sale a sette punti sul 44-37 e ad otto quando Langford mette ancora due liberi per chiudere un terzo periodo frammentario in attacco ma dominante in difesa in cui Siena è tenuta a 11 punti. 50-42 Olimpia. Ma all’inizio del quarto Haynes e Carter segnano da tre e in un attimo è 6-0 Siena e il vantaggio ridotto di nuovo ad appena due punti. La risposta sono due canestri di volontà di Langford e Moss ma Janning segna da tre e mantiene Siena in scia. I canestri della fuga li segnano Hackett usando la mano destra e poi Langford da tre. Il 5-0 vale i nove punti di distacco sul 62-53 a 2:43 dalla fine e coach Crespi a chiamare il time-out. Ma alla ripresa Wallace segna in semigancio e di fatto il +11 segnala la fine della gara, difficile, dura ma infine vincente.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi