LAMPRE-MERIDA vola in Argentina per l’esordio di molte sue stelle
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Mentre una formazione blu-fucsia-verde è pronta all’esordio in Australia, un altro gruppo del Team LAMPRE-MERIDA si appresta a raggiungere l’Argentina per prendere parte al Tour de San Luis, in programma dal 20 al 26 di gennaio (le tappe all’indirizzo www.toursanluis.com/etapas)

La formazione diretta dal tecnico Orlando Maini avrà una doppia anima: 3 atleti italiani (Cunego, Modolo e Pozzato) e altrettanti sudamericani (Anacona, Richeze e Serpa) per un interessante amalgama in grado di dare buone prospettive.

In foto, Modolo e Cunego prima della partenza dall'Italia (ufficio stampa)
In foto, Modolo e Cunego prima della partenza dall’Italia (ufficio stampa)

Tutti e sei i corridori offrono spunti di rilievo: Cunego è all’esordio in una stagione che lo vedrà cercare una rinnovata competitività; Pozzato inizia in Argentina un percorso che lo porterà a cercare gloria nelle classiche; Modolo torna in Sud America, proprio nel luogo in cui, un anno fa, si tolse la soddisfazione di battere Mark Cavendish; Anacona vuole iniziare al meglio un’annata che può portarlo alla definitiva maturazione; Richeze spera di centrare, magari già sulle strade di casa, quel successo spesso sfuggito per un soffio nel 2013; Serpa si attende di avere già buoni riscontri dopo la pausa invernale trascorsa pedalando nel favorevole clima colombiano.

Finalmente si ricomincia: mi fa piacere tornare a respirare l’atmosfera del gruppo – ha spiegato Cunego – Per me è inconsueto iniziare la stagione così presto ma, assieme alla squadra, abbiamo valutato che il Tour de San Luis possa essere un buon modo per dare il via a un’annata che per me e il team vale molto .
L’esordio argentino mi servirà per raccogliere indicazioni su come ho lavorato fino a ora, senza avere l’assillo del risultato“.

Pozzato raggiungerà la squadra direttamente dagli Stati Uniti: “Ho trascorso le ultime settimane allenandomi in California, su ottimi percorsi e sfruttando un clima perfetto. Ho lavorato bene, sto seguendo i programmi, sono contento di dare il via alla mia stagione agnistica. Non mi aspetto di dover cercare l’expoit qui in Argentina, i miei obiettivi sono più avanti, ma ovviamente posso dare il mio contributo per onorare la corsa“.

Modolo punta forte a un bell’esordio: “Nel 2013 ottenni una vittoria magnifica, quest’anno sto bene e quindi non posso nascondere le mie ambizioni. Studiandi i percorsi delle tappe , mi sembra siano un po’ più selettivi, di conseguenza il supporto della squadra sarà fondamentale. Mi auguro proprio di dare subito una gioia alla mia nuova squadra e agli sponsor“.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi