Orzinuovi vince e aggancia il Legnano Basket
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Partita di cartello del girone B con i Legnano Basket Knights, primi in classifica dall’inizio del campionato, ospiti a casa del Gagà Milano Orzinuovi, secondo a solo una sconfitta dalla capolista. Il clima, nonostante l’imperversare del diluvio, é molto caldo con circa 500 stipati sulle tribune del palazzetto dello sport, con una folta rappresentanza legnanese.

Orzinuovi - Legnano Basket 72-62

Il ritmo é subito alto con la bomba di Tavernelli, il canestro di Bertolini e il gioco da tre punti di Cazzaniga (3 punti, 5 rimbalzi), ma un doppio Chiarello riporta il match in parità sul 6-6. La difesa legnanese è una saracinesca e i palloni recuperati si tramutano in attacchi efficaci con Arrigoni (9 punti, 6 rimbalzi) e Tavernelli che firmano il 6-12 di circa metà del quarto. Chiarello (16 punti, 8 rimbalzi) è l’unico giocatore pericoloso di Orzinuovi, tanto da segnare 8 dei primi 10 punti bresciani, ma l’illimitato kilometraggio della panchina di casa, permette a coach Eliantonio di mischiare i quintetti, inserendo dalla panchina Micevic (10 punti, 7 rimbalzi) ripresosi dall’influenza che lo aveva fermato la settimana scorsa.
Ferrarese segna la tripla del primo vantaggio del Gagà sul 13-12, ma il 2/2 dalla lunetta di Milani e il suo successivo contropiede porta di nuovo avanti la Europromotion sul 13-16
con Eliantonio a fermare la partita con il primo minuto della gara. Al rientro in campo, un gioco di furbizia da 4 punti di Ferrarese riporta il +1 casalingo, in una gara bella e costantemente incerta che dopo 10′ è sul 19-18

All’inizio del secondo periodo Legnano prende buoni tiri, ma con poca percentuale e, dopo la tripla iniziale di Palermo (8 punti, 9 rimbalzi), bisogna aspettare quasi 2′ per il canestro del -2 di Milani. Il terzo fallo di Trapella cambia le rotazioni dei bresciani, con la gara che rallenta di ritmo; i tiri sono qualità per entrambe le squadre, ma ora il canestro è un piccolo cestino e la palla ridisegna entrambi i ferri del PalAmbiente. La bomba di Penserini (8 punti) accorcia esattamente a metà quarto, lo svantaggio, sul 25-23. In un amen la risposta bresciana con la tripla di Martini e il piazzato di Chiarello, che portano Orzinuovi al +7 e Ferrari al timeout con ancora 3’26” da giocare prima dell’intervallo. La scaltrezza di Arrigoni su una rimessa offensiva e un arresto di Tavernelli tengono a galla Legnano che subisce le mitragliate di Orzinuovi, e che stabilizza il vantaggio sui 7 punti di scarto fino all’intervallo con il tabellone che vede il punteggio di 34-28.

L’intervallo di entrambe le squadre é piuttosto corto e alla ripresa, Chiarello segna subito due liberi. Tavernelli (15 punti, 7 rimbalzi, 4 assist) risponde dall’arco, con la gara che alza il suo volume di fisicità. La Europromotion lotta bene a rimbalzo offensivo ma concretizza poco e così, quando a metà quarto Bertolini (8 punti, 7 rimbalzi, 5 assist) mette la bomba, Legnano è ancora sotto di 7. Fasi confuse di gioco portano Micevic a segnare il +9, con Ferrari che deve ancora fermare la gara per riportare un po’ di ordine ed idee ai biancorossi.
I liberi di Maiocco (5 punti, 4 rimbalzi) danno ossigeno ai Knights, ma è un flopping fischiato a Bertolini che permette a Legnano di avvicinarsi con i liberi di Milani (12 punti, 10 rimbalzi) e lo step-Back di Penserini per il 44-41 a circa 1’30” dalla fine del quarto. Micevic segna l’ennesima bomba, ma Navarini e Borroni (8 punti) portano ancora Legnano al minimo svantaggio sul 47-45 prima che Ferrarese metta la tripla del 50-45 con cui si chiude il terzo quarto.

Palermo inaugura da tre l’ultimo parziale, ma il “rimorchio” di Milani tiene accesa la speranza biancorossa. Fiammella che viene praticamente spenta da Ferrarese (16 punti, 3
assist) che segna 4 punti in fila, chiudendo di fatto la gara a 6’34” dall’ultima sirena. Orzinuovi va a +10 e, nonostante il timeout legnanese, i Knights non trovano i canestri per la rimonta. Ma si sa che quando piove poi grandina, e Tommaso Milani deve avere una particolare macumba sul campo bresciano, infortunandosi di nuovo alla caviglia, come già successe in precampionato durante il torneo estivo al Palasport di Orzinuovi. Ferrari tenta la carta della 2-3 che rallenta il ritmo dei padroni di casa, ma per contro Legnano continua a vedere il canestro piccolissimo e la doppia tripla di Martini (12 punti con 4/6 da 3) chiude i conti con il nuovo +10 del Gagà a soli 3′ dalla fine. Gli ultimi minuti non cambiano la sostanza con Legnano che rimane in testa grazie alla differenza canestri, ma da oggi divide la vetta proprio con Orzinuovi.

Una delle chiavi della gara sicuramente la percentuale da 3: solo 23% (7/30) per Legnano contro il 52% (13/25) dei padroni di casa. Una gara giocata con grande intensità, ma che Legnano non è mai riuscita a controllare, respinta puntualmente da una tripla nei momenti in cui sembrava vicino il pareggio. Ma il tempo per pensare a questa partita si riduce e di
molto, visto che già da domani i Knights ritornano in palestra per la gara di mercoledì a Bologna con la Fortitudo Bologna che, curiosa coincidenza, ha perso 61-83 con Tortona in casa, la sfida tra prima e seconda del girone A.

Massimiliano  Giudici
Uff. Stampa – Legnano Basket Knights

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi