Ti piace questo articolo? Condividilo!

Due Scudetti, 1 Coppa Italia, 2 Supercoppe italiane e 1 Coppa Italia LNP Serie A Dilettanti, 8 finali per lo scudetto, 1 finale di Eurolega, 1 finale di coppa Korac, 7 titoli giovali
Questo l’impressionante palmares della Fortitudo Bologna che, prima delle note vicende che hanno portato alla ripartenza dai campionati dilettanti regionali, era una delle squadre di riferimento in Italia ed in Europa.

In questo nuovo corso la Fortitudo, che per qualche hanno aveva diverse squadre che si fregiavano del nome con il marchio dell’aquila, è una delle realtà più importanti della DNB, che in questo momento occupa la seconda posizione del girone A dietro a Tortona.

La squadra, da oggi, non più è allenata da Antonio Tinti, maestro delle minors, che però paga le due pesanti sconfitte consecutive in campionato e una situazione che la società sperava diversa a livello di classifica. La squadra è momentaneamente affidata al vice Federico Politi che la dirigerà sicuramente fino a quando la società non deciderà sul da farsi

Ai suoi ordini una squadra dall’età media non elevatissima, ma con giocatori di buona esperienza per la DNB. Come playmaker gioca Mattia Caroldi, classe 1982, che inizia a giocare a livello senior a Cento, passando poi per Latina, Latina, Fabriano (Legadue) ed Imola (Legadue). A Trapani in A Dilettanti ha un’esplosione notevole e realizza 11.2 punti di media a partita in stagione regolare e 13.0 punti nei playoff. Nei 3 anni successivi a Perugia aumenta le sue cifre costantemente sia in stagione regolare poi nei playoff e, dopo una stagione a Firenze, arriva alla Fortitudo dopve ora segna 12,1 punti media con poco più di 3 assist e 3 rimbalzi a gara. I cambi di Caroldi sono Gherardo Sabatini (figlio dell’ex patron della Virtus Bologna, Claudio Sabatini) e Matteo Seravalli. Sabatini è utilizzato per circa una ventina di minuti a gara e risponde con 6,5 punti di media e 3 rimbalzi, mentre Seravalli gioca di solito scampoli di partita segnando 2,2 punti a gara.

In guardia, una “vecchia” conoscenza di Legnano, ossia Michele Venturelli che fu il giustiziere dei Knights nelle sfide di un paio di anni fa con Mirandola. Realizzatore micidiale da fuori e in penetrazione, è sempre stato un riferimento offensivo delle squadre in cui ha militato, anche se in questa stagione viaggia solo con il 38% dal campo per 9,9 punti a gara.
Come esterni, Bologna schiera anche Patrizio Verri, guardia-ala dal buon tiro dall’arco, cresciuto nel vivaio della Pallacanestro Reggiana, è un ottimo collante per una squadra, come si è dimostrato nelle sue esperienze a Reggio, Casalpusterlengo e Bologna.

In posizione di ala, la Fortitudo può contare sulla solidità di Riccardo Pederzini che garantisce 12,1 punti di media e 4,7 rimbalzi; e su Stefano Spizzichini sempre vicino alla doppia doppia di media con 12,3 punti e 9,1 rimbalzi per allacciata di scarpe. Il giovane Mattia Ruvo (1994) completa il reparto, giocando solo pochi minuti a gara.

Il reparto dei lunghi è sicuramente quello più nutrito della squadra bolognese per qualità e quantità. Possiamo partire da Thomas De Min, classe 1986, originario di San Vito al Tagliamento, che muove i suoi primi passi cestistici proprio prima di passare alla Virtus Siena e poi avere esperienze di alto livello con Treviglio, l’Orlandina Basket e Perugia. Inoltre, ha collezionato 5 presenze in Nazionale nel 2008, mettendo a referto 18 punti complessivi. In questa stagione firma 12,6 punti e 8,4 rimbalzi Con lui sotto canestro Gabriele Fin. Per lui un passato bolognese nel 2006 con la Climamio Bologna, mentre l’anno successivo firma con l’Upim Bologna e infine nel 2008/2009 con la GMAC Bologna. Viene ingaggiato in seguito per due anni dall’Assi Basket Ostuni, dove produce buone cifre come questa stagione di rientro a Bologna con 5,5 punti e 3,4 rimbalzi di media.

Completano la squadra Riccardo Bartolozzi e Ludovico Taddei che hanno esordito in prima squadra per pochissimi minuti mettendo a segno solo 3 punti complessivi.

Ricordiamo che lo spareggio di Coppa Italia si basa su 2 gare (andata e ritorno) in cui conterà la differenza canestri. L’andata è in programma mercoledì 22/01/2014 alle ore 20,30 presso il Pala Dozza di Piazzale Azzarita a Bologna. Come sempre la gara sarà in diretta radio su Radio Punto con il commento live di Alessandro Margotti e Mario Castelli, mentre troverete gli aggiornamenti, quarto per quarto, sui nostri social.

Massimiliano  Giudici
Uff. Stampa – Legnano Basket Knights

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi