Scacchi, grande successo simultanea Vigevano
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Evento davvero spettacolare la ‘maxi simultanea’ di scacchi domenica 19 gennaio a Vigevano (presso il centro commerciale “Il Ducale”) organizzata dalla Accademia Scacchistica Vigevanese.

Nonostante la giornata di pioggia insistente oltre 150 tra ragazzi e ragazze dai 6 agli 11 anni hanno raggiunto la sede di gioco per partecipare a quella che alla fine si è rivelata una festosa giornata.

Con loro più di trecento adulti: mamme, papà, fratelli e sorelle e molti insegnanti.

Sono stati quindi una decina i Maestri che hanno giocato contemporaneamente contro 10/15 avversari ciascuno; tra loro anche il giovane milanese, Iacopo Motola, 16 anni, che difende i colori dell’Accademia Scacchi Milano, lo scorso luglio medaglia di bronzo individuale ai campionati italiani giovanili nella sezione Under 16.

L’esibizione si è svolta presso il centro commerciale “Il Ducale”. E per quasi tre ore ha visto impegnati i ragazzi ma ha anche attirato l’attenzione dei curiosi e di chi era nel centro per acquisti.

Un po’ a sorpresa qualcuno dei ragazzi è riuscito a vincere la partita, dimostrando di avere bene appreso l’insegnamento, altri hanno strappato un pareggio: per tutti loro grandi applausi e foto ricordo. E chissà che tra loro non ci sia un novello Kasparov…

Tutti i ragazzi che hanno partecipato seguono i corsi di scacchi, corsi che si svolgono nelle scuole elementari cittadine Marazzani, Don Milani, Ricci e Vidari e nella scuola media Bramante.

Molto positivi in tal senso i commenti degli insegnanti di queste scuole, che hanno sottolineato come gli studenti ‘scacchisti’ abbiano un rendimento generale migliore degli altri. Ed era divertente sentire le riflessioni di alcuni genitori che si proponevano di imparare a giocare anche per stare più a contatto con i propri figli.

Alla fine per tutti il diploma di partecipazione e l’appuntamento al 16 febbraio nella stessa sede per un bis della manifestazione.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi