Premio Gianni Brera: Oknoplast ha premiato Javier Zanetti
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Si è tenuta ieri sera la cerimonia di premiazione della tredicesima edizione del Premio Gianni Brera – Sportivo dell’anno 2013”, nato in memoria del grande giornalista sportivo per premiare gli atleti che nell’anno si sono distinti per i risultati non solo agonistici ma sportivi a tutto campo. Impegnata nella sponsorizzazione di ben tre squadre di calcio europee di serie A – tra cui F.C. Internazionale in Italia – e di altre realtà nel mondo dello sport, OKNOPLAST non poteva non accogliere l’invito a partecipare all’evento!

Premio Gianni Brera a Javier Zanetti, foto ufficio stampa
Premio Gianni Brera a Javier Zanetti, foto ufficio stampa

Una serata, quella di ieri sera, dedicata alla promozione dell’immagine dello Sport come sarebbe piaciuta a Brera. Erano presenti tanti protagonisti del mondo sportivo, giornalisti e personalità del mondo politico oltre a Roberto Maroni, Presidente della Regione Lombardia ed Antonio Rossi, Campione Mondiale ed Olimpico Canoa nonchè attuale Assessore allo Sport e alle Politiche Giovanili della Regione Lombardia.

Dal 2011 Top Sponsor dell’F.C. Internazionale, OKNOPLAST ha avuto il piacere di assistere al Riconoscimento assegnato proprio all’amatissimo Capitano della squadra, Javier Zanetti, per il suo libro “Giocare da uomo” scritto con Gianni Riotta. OKNOPLAST ha inoltre applaudito la Speciale Menzione ricevuta dalla T&A San Marino Baseball – altra squadra sostenuta dall’Azienda leader nei serramenti in PVC – vincitrice del Campionato Italiano 2013, il terzo consecutivo per il Club. Un Premio prestigioso che abbiamo voluto sostenere perché lo Sport positivo  – così come Brera lo intendeva – porta con sé risultati strepitosi in termini di aggregazione e coinvolgimento emotivo” – ha affermato Giuseppe Bencivenga, punto di riferimento per il mercato italiano di OKNOPLAST, presente alla serata.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi