E’ Taarabt il primo marocchino del Milan
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Dopo il giapponese Honda, il Milan del dopo Braida si è assicurato un altro trequartista. Si tratta del Adel Taarabt, proviente da Fulham ma di proprietà del Queens Park Rangers, che sarà il primo marocchino (è anche nazionale del suo paese) a vestire la maglia rossonera.

Adel Taarabt (Foto: Wikimedia)
Adel Taarabt (Foto: Wikimedia)

Per me è un sogno. – ha detto Taarabt al suo arrivo a MilanoArrivo nella squadra più forte del mondo. Appena ho sentito il nome del Milan non ho avuto dubbi sul trasferimento. Balotelli e Kaká? Sono due grandi giocatori, non li conosco personalmente, ma sarà un onore giocare con loro. Seedorf? E’ un grande allenatore, ed è stato un grandissimo giocatore.

Con l’arrivo del marocchino si infoltisce il numero di giocatori offensivi del Milan, segno che Clarence Seedorf punterà ad uno schema fisso che prevede più trequartisti come ha già fatto vedere nelle ultime uscite nelle quali ha schierato insieme Robinho, Kaká e Honda a sostegno di Mario Balotelli unica punta.

Adriano Galliani aveva preannunciato che negli ultimi giorni di mercato della finestra di gennaio sarebbe partito un giocatore e ne sarebbe arrivato un altro. Giunto a Milano Taarabt aspettiamo di capire chi partirà.

 

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi