L’Atletica Riccardi Milano ha celebrato il tradizionale ‘Riccardi Day’
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Otto titoli nazionali individuali, una vittoria sorprendente nella classifica finale di società del Campionato Italiano di Cross di Rocca di Papa, quattro maglie azzurre e il secondo posto ai Campionati Italiani di Società di Rieti alle spalle del club locale Studentesca Cariri Rieti dopo tre scudetti di società di Caorle 2009, Sulmona 2011 e Modena 2012 e il secondo posto di Borgo Valsugana 2010 alle spalle della Bruni Vomano. Questi i successi del 2013 celebrati dall’Atletica Riccardi Milano, nel suo tradizionale Riccardi Day a Milano a due passi da Piazza del Duomo.

Foto da atleticariccardi.it
Foto da atleticariccardi.it

Il 2013 verrà ricordato come l’anno delle staffette, fiore all’occhiello della Riccardi. Le maglie verdi hanno conquistato tre titoli italiani nella staffetta 4×100 in tre diverse categorie: allievi, promesse e assoluti, oltre al successo ai Societari di Rieti con il nuovo record sociale di 39”79 con il quartetto formato da Massimiliano Dentali, Fabio Squillace, Diego Marani e Giovanni Galbieri. A livello assoluto la Riccardi ha vinto il terzo titolo nazionale della 4×100 all’Arena di Milano in 40”50 con Dentali, Squillace, Giacomo Tortu e Galbieri davanti alle Fiamme Gialle dopo i successi di Milano 2009 e Torino 2011. Tortu e Galbieri sono stati brillanti protagonisti del titolo italiano promesse della 4×100 insieme a Stefano Rodella e Alessandro Poletti a Rieti con il primato sociale di 41”50. L’en plein è stato completato a fine Settembre nella piovosa e fredda Jesolo con il successo della 4×100 allievi composta da Raffaele Foschini, Simone Caldirola, Edoardo Gabbai e Alessandro Brivio, che hanno trionfato in 43”02. Gli stessi allievi hanno migliorato anche l’annoso record sociale allievi con 42”55 in occasione dei Societari allievi di Roma. E nell’anno dello sprint non poteva mancare il successo di Filippo Tortu sugli 80 metri ai Campionati Italiani cadetti di Jesolo con il nuovo record sociale di 9”09.

Non solo sprint alla Riccardi ma anche tanto mezzofondo e distanze lunghe. Nel corso del 2013 le maglie verdi si sono distinte per l’inatteso titolo italiano di società assoluto di cross a Rocca di Papa vicino a Roma. Artefici del successo sono stati gli allievi Moustapha El Haouari, Mauro Mahamuhandirange, Luca Barbagallo e Vinicio Villa, terzi nella classifica riservata alla categoria under 18, gli juniores Iliass Aouani, Marco Pelizzoli, Riccardo Felici, Matteo Burrini e Jacopo Lorello e gli seniores Filippo Ba, Elia Polli, Alessandro Claut, Marco Sartorelli e Pietro Bomprezzi. Oltre al titolo italiano assoluto della 4×100 la Riccardi ha conquistato il titolo italiano nei 3000 siepi con Jamel Chatbi oltre alla vittoria sui 200 metri della Fiamma Gialla Diego Marani, velocista azzurro portato sulla ribalta dalla Riccardi nel 2009 quando conquistò il bronzo agli Europei Juniores sui 200 metri a Novi Sad. Chatbi e Marani hanno vestito la maglia azzurra ai Mondiali di Mosca. Chatbi è stato il 94* atleta della Riccardi a vestire la maglia azzurra. L’atleta italo marocchino ha vinto anche il titolo nazionale dei 10000 metri a Ancona. Marani si è ben comportato allo Stadio Luzhniki di Mosca nella batteria della 4×100 dove gli azzurri hanno corso in 38”49 mancando l’ingresso in finale per otto centesimi di secondo.

Alessandro Li Veli ha rappresentato la Riccardi ai Mondiali under 18 di Donetzk dove ha centrato un prestigioso ingresso in finale nel salto in lungo dove si é classificato undicesimo con 7.28 dopo aver stabilito il record personale di 7.37 in qualificazione. Li Veli ha conquistato la convocazione grazie al 7.22 realizzato ai Societari allievi di Roma diventando il 95° azzurro della storia della Riccardi. Galbieri, arrivato alla Riccardi ad inizio 2013, ha vinto il titolo italiano promesse dei 60 metri indoor con 6”77 e ha vestito la maglia azzurra della 4×100 agli Europei Promesse di Tampere insieme a Giacomo Tortu contribuendo al settimo posto della 4×100 in 39”55.

da comunicato stampa Atletica Riccardi

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi