Club Italia strappa solo un set a Gorla Maggiore
Ti piace questo articolo? Condividilo!
Il Club Italia non riesce a ripetere l’impresa dell’andata ed esce sconfitto per 3-1 dalla “tana” della Grima Gorla Maggiore nella prima giornata di ritorno del campionato di serie B1. La serata inizia benissimo per le azzurrine, che dominano il primo set piazzando ben 8 muri-punto; nel secondo set però le parti si invertono e Gorla pareggia subito i conti. Terzo e quarto set si giocano sul filo dell’equilibrio, ma le padrone di casa sono più concrete e riescono ad aggiudicarsi tre punti preziosissimi in chiave salvezza.
club-italia-volley-pallavolo-8dic13
Nel Club Italia, che si è presentato a Gorla senza l’influenzata Orro, da rimarcare la splendida performance offensiva di Egonu: subentrata definitivamente a Rossi all’inizio del quarto set, la numero 7 azzurra mette a segno ben 9 punti in un solo parziale. La top scorer è ancora Nicoletti con 19 punti, luci e ombre per D’Odorico (12 punti e una buona ricezione, ma anche 6 errori). Troppe, in compenso, le imprecisioni commesse dalla squadra di Pieragnoli in fase di difesa e ricostruzione. Per la Grima eccellente prova di Moraghi che chiude con il 70% in attacco, mentre De Angelis è decisiva anche in battuta (5 ace).

Sabato 15 febbraio il Club Italia tornerà in campo al Centro Pavesi contro l’Easy Volley Desio.

La cronaca:

Pieragnoli deve rinunciare a Orro e schiera da titolare Gennari, portando in panchina Masciullo; in posto 4 Rossi e D’Odorico. Formazione tipo per Gorla.

Dopo qualche schermaglia iniziale, il Club Italia piazza subito il break con tre muri consecutivi e un ace su Nicoletti, e dal 5-4 si passa direttamente al 6-12. De Angelis si fa viva con un servizio vincente (9-14) e dal 12-17 Gorla riesce inaspettatamente a pareggiare con 3 punti di Fragonas, malgrado il time out azzurro. Il Club Italia torna però subito avanti con il muro di Nicoletti (17-19) ed è ancora il turno di battuta di Nicoletti, impreziosito da un ace e da altri due muri di Berti e Rossi, a portare il punteggio dal 18-20 al 18-25 finale.

Nel secondo set Gorla è subito più incisiva in battuta, come dimostra l’ace del 3-1 di Danielli. Il Club Italia pareggia sul 5-5, ma viene di nuovo staccato da De Angelis (9-5) e Figini dai nove metri piazza un filotto per il 16-7 (2 ace). Gli ingressi di Egonu e Mabilo non salvano le azzurrine dal 18-9 di Moraghi; dal 20-12 è sempre il muro a far sperare nella rimonta che porta il Club Italia fino al 22-18, ma sul 23-21 un errore di D’Odorico e un altro ace di Figini chiudono i conti.

Terzo set con Mabilo in campo dall’inizio per Berti. La partita ora è molto equilibrata: Moraghi firma il 6-4, la stessa Mabilo risponde con l’ace dell’8-9. Si procede in assoluta parità fino al 16-16, poi Gorla trova un break importante per il 19-16, con due errori azzurri. Entra Egonu per Rossi, D’Odorico sigla il 20-18, ma un’incomprensione tra Gennari e Bonifacio regala di nuovo il più 3 alle padrone di casa. De Angelis con due attacchi di fila porta le sue sul 23-18 e un fallo fischiato a Masciullo, subentrata a Gennari, vale il 25-19.

Partenza da incubo per il Club Italia nel quarto set: subito 6-1 sui servizi di De Angelis e Danielli. Egonu prende di nuovo il posto di Rossi e si dimostra subito “in palla” con 3 attacchi e un ace per l’8-6. Gennari a muro riavvicina momentaneamente le ospiti (10-8) che poi, dal 13-8, infilano un break di 0-6 sulla battuta della stessa palleggiatrice, con 3 punti di Bonifacio. La Grima però non molla e piazza subito il contro-parziale per il 18-14 con Danielli e Moraghi. Egonu rimette in corsa le azzurrine e Nicoletti sigla l’ace della parità sul 20-20, ma poco dopo due velenose battute di Pagnin valgono il 23-20. Egonu ci prova ancora con due attacchi di fila, poi sbaglia la battuta del 24-22 e concede a Fragonas la possibilità di chiudere con un ace.

Grima Gorla Maggiore-Club Italia 3-1 (18-25, 25-21, 25-19, 25-22)

Gorla: Figini 9, De Angelis 16, Pagnin 2, Conterno (L), Moraghi 14, Brogliato, Perinetto ne, Carbonari, Fragonas 12, Danielli 7, Ruben ne. All. Grassadonio.

Club Italia: D’Odorico 12, Rossi 7, Gennari 4, Mabilo 3, Egonu 9, Bonifacio 9, Masciullo, Bartesaghi ne, Berti 3, Cappelli (L), Botarelli ne, Nicoletti 19. All. Pieragnoli.

Arbitri: Montironi e Di Dio Perna.

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi