L’influenza non batte il Milan Ladies: un pareggio che vale oro
Ti piace questo articolo? Condividilo!

A fine partita Mister Cincotta cerca le sue giocatrici, una ad una e le fa avvicinare alla panchina. Sono stremate le rossonere, ma anche il tecnico non è da meno, la partita ha reso ciò che il campo ha decretato la settimana di avvicinamento alla gara invece, è stata un incubo per tutto lo Staff: ben nove le atlete colpite da influenza negli ultimi sette giorni!

milan-ladies-calcio-9feb2014 (2)

Complimenti veri quelli del tecnico alle diciassette convocate per questa partita, e non solo per il “piccolo” e immenso punto messo in cascina, ma soprattutto per il carattere che nella seconda parte della gara ha prevalso sino al triplice fischio finale.

Che questa giornata di campionato abbia un’importanza fondamentale per la tabella di marcia del Milan Ladies si è capito durante il briefing pre gara, nella consueta riunione in Direzione Sportiva.

Un pc acceso sulla scrivania, due casse di contorno e la richiesta di Mister Cincotta di guardare il video che ha preparato: cosa sarà mai? Presto detto.

Mondiali 1990 di Volley, semifinale tra Italia – Brasile, palazzetto gremito di circa ventimila tifosi giallo verdi: grande impresa dei “piccoli” azzurri che battono i padroni di casa e approdano in finale per incontrare il colosso Cuba. Anche qui i “piccoli” azzurri compiono un risultato storico battendo gli avversari e alzando al cielo la coppa del mondo.

Vedete ragazze – commenta Mister Cincotta – questo può significare solo una cosa: che non importa quanto bravo e forte sia il nostro avversario, ma quanto carattere e voglia di vincere abbiamo dentro per raggiungere il risultato”!

C’è un bel sole a fare da cornice sul Comunale “Atletico Milano” ma ora è tempo di calciare il pallone: ore 15,00 fischio d’inizio, classico 4-3-2-1 per la formazione rossonera alla quale risponde l’Olimpia Paitone con il 3-5-2 di Mister Chiesa.

Primi minuti trascorsi in fase di studio per entrambe le formazione, che nella partita di andata hanno equamente diviso la posta in gioco, ma che quest’oggi hanno come unico interesse muovere la classifica.

Parte bene l’Olimpia Paitone, soprattutto grazie alle incursioni per vie centrali della Muraro che spinge per ricevere la chiusura del triangolo e calciare nella porta difesa da Groni.

Monta un po’ di insicurezza nell’undici di Mister Cincotta, il rombo di centrocampo non fornisce continuità di manovra per via dello schieramento avversario, ed ecco che dalla regia parte il primo aggiustamento della partita: minuto 34’ cambio nelle file rossonere esce El Taback rilevata da Pizzarotti.

Schema tattico in trasformazione da parte di Cincotta che opta d’ora in avanti per un 4-2-3-1 prediligendo così la manovra di spinta dagli esterni alti.

Milan Ladies che ritrova equilibrio grazie al gran lavoro dei centrocampisti sia in fase difensiva che in quella offensiva, considerato che sino al cambio operato la formazione milanese ha rischiato troppo nel concedere spazi alle bresciane del Paitone, fermate solo da una strepitosa Groni che ha bloccato tutte le palle velenose giunte dalle sue parti.

Le distanze tra le squadre sembrano annullate, e al 40’ del primo tempo ci pensa Federica Canessa a fare sobillare gli animi rossoneri: gran punizione dalla distanza palla sulla traversa. Ci si porta al riposo con il risultato di parità.

Che questa formazione abbia l’impulso e la trazione di chi la mette in campo non è in discussione; che durante l’intervallo Mister Cincotta abbia assunto le sembianze di un capo Maori è quasi certo, che le note della sua Haka abbiano trasformato il “Ka mate” in “Ka ora” è un dato di fatto!

Inizio del secondo tempo, quarto minuto di gioco, al Direttore di gara non deve piacere lo spunto originale della danza di “guerra” di Mister Cicotta e inspiegabilmente su un tocco completamente fortuito di Colonna con il braccio, fischia un calcio di rigore in favore della formazione ospite. Sulla palla si porta Tavelli che spiazza l’incolpevole Groni e infila in rete.

Tutto da rifare, ma la formazione rossonera non ci sta a subire un passivo del tutto immeritato e comincia ad aggredire ogni angolo di campo alla ricerca del guizzo giusto per ristabilire il risultato in parità.

Ci vuole di più per arginare la formazione bresciana, e questo dalla panchina rossonera è chiaro, tra l’altro l’affaticamento dovuto all’epidemia influenzale si sta facendo sentire tra le giocatrici milanesi.

Seconda sequenza di cambi, e assetto tattico invariato nella studio della mossa giusta che possa far vacillare l’arcigna formazione del Paitone.

Sembra non finire mai questa partita, il possesso palla è ormai in mano al Milan Ladies, ma la conclusione a rete, quella giusta sembra una chimera.

Tempo regolamentare finito, il Direttore di gara indica quattro minuti di recupero che dalla panchina vengono ripresi a squarciagola,  la metà campo avversaria diventa un assedio a Fort Apache, nessun respiro e nessuna tregua. Qualcosa era scritto nell’aria: terzo minuto di recupero corner di Sesini e Canessa svetta su nel cielo, stupendo il colpo di testa che gonfia la rete bresciana! 

A questo punto niente e nessuno può pregiudicare il risultato, finisce qui la seconda giornata di ritorno, poche ore e il pensiero andrà alla difficile sfida al Sada contro il Fiammamonza, gara che farà rivivere a Mister Cincotta un ricordo agro dolce della sua esperienza monzese..

In bocca al lupo Ladies!

 

MILAN LADIES 1.GRONI 2.ANGELINI 3.GAGLIANO (V.Cap) 4.BAJ (Cap) 5.COLONNA 6.GALLI 7.EL TABACK 8.CANESSA 9.BOLCHINI 10.DI MARCO K. 11.COLAMONACO

A DISPOSIZIONE  13.PIZZAROTTI 14.INCARNATO 15.SESINI 16.VENDITELLI 17.CATALDO 18.DI MARCO M.  ALLENATORE: CINCOTTA

OLIMPIA PAITONE  1.BIONDO 2.LEALI 3.SALOMONI 4.VALTULINI 5.MAGGI 6.TAVELLI 7.MURARO (V.Cap)   8.SIMEONE (Cap) 9.BIRBES 10.CANCARINI 11.POINELLI

A DISPOSIZIONE  12.PISA 13.CANCARINI V. 14.DE GIGLIO 15.DUINA ALLENATORE: CHIESA

RISULTATO: Milan Ladies – Olimpia Paitone 1 -1

Marcatori: Tavelli, rig. (Olimpia Paitone) al 4’st; Canessa (Milan Ladies) al 48’st

Arbitro: Colombo (Sez. di Legnano)

Ammoniti: Galli (Milan Ladies); Canessa (Milan Ladies); Muraro (Olimpia Paitone)

Espulsi: nessuno

Sostituzioni: Milan Ladies: El Taback per Pizzarotti al 35’pt; Di Marco K. per Incarnato al 12’ st; Gagliano per Sesini al 30’ st; Baj per Venditelli al 30’st

Olimpia Paitone: nessuna

 

Ufficio Stampa Milan Ladies

 

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi