Ti piace questo articolo? Condividilo!

Partita difficile e spigolosa, partita molto fisica e non per scelta dei due coach, in quel di Castel S.Pietro, lo stesso palazzetto che sancì due anni fa, la nostra promozione in serie A3.

Un arbitraggio a dir poco “ disattento” ha permesso un gioco duro che ha sfavorito entrambe le squadre e non ha certo permesso di giocare un buon basket tra due delle migliori squadre di A3 in Italia. Carugate si presenta a Bologna in formazione rimaneggiata con le assenze di Mazzoleni, Bonomi e Torri, e deve inserire in panchina due ’98, Cerizza e Pettrone, quest’ultima all’esordio assoluto in un campionato senior.

Foto: ufficio stampa

 

Piove sul bagnato per la Castel, dopo due minuti di gioco, si infortuna Giunzioni, distorsione alla caviglia, non potrà più rientrare in campo ( si prevede uno stop di 3-4 settimane ), e le rotazioni di coach Mazzetto, si riducono ulteriormente. Ciò nonostante, la Castel lotta e rimane in partita. 13-12 alle fine del primo quarto e 30-24 all’intervallo lungo. Gorla, ex Biassono ed ex A1, la fa da padrona, 15 punti per lei alla fine, approfittando della mancanza della atleta preposta alla sua marcatura, che doveva essere proprio Giunzioni. Nel terzo periodo, la fatica si fa sentire e Magika, con panchina lunghissima, ne approfitta per piazzare un break di 17-8 che chiude già l’incontro.

Nell’ultima frazione, Carugate anziché tirare i remi in barca, continua a giocare e butta il cuore oltre l’ostacolo, vincendo l’ultimo quarto, riducendo il gap a 12 punti, utile per la gara di ritorno a Pessano. MVP dell’incontro sicuramente Camilla Cagner, 19 anni, 184cm, che stravince il confronto con Vitari, nazionale Under 18, mettendo un ottimo 7/15 da due e 6/8 ai tiri liberi, e infarcendo la sua prestazione con stoppate e rimbalzi. Il lungo e certosino lavoro sui fondamentali da giocatrice interna di coach Mazzetto e coach Cesari sta iniziando a dare i suoi frutti. 

Dopo la cessione di De Cristofaro, la perdurante assenza di Picco e l’infortunio di Giunzioni, la dirigenza Castel sta sondando il mercato (che chiude tra 18 giorni) per trovare almeno un valido rimpiazzo per tenere vivi gli obbiettivi della stagione, ancora lunga da concludere.

Magika Castel S. Pietro – Castel Carugate 60-48 ( 13-12 / 30-24 / 47-32 ) 

Castel S.Pietro : Vespignani 7, Turroni, Morsiani 12, Vitari 9, Gorla 15, Franceschelli, Capucci 2, Santucci 4, Pazzaglia 2, Santucci 9 All.re Seletti

Carugate : Schieppati 9, Cagner 20, Giunzioni 2, Pettrone ne, Robustelli 2, Cerizza ne, Morosini, Colombo, Minervino 9, Viganò 6 All.re Mazzetto

 

Addetto stampa Castel Carugate

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi