Vero Volley Monza, vittoria senza patemi al PalaIper
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Pronostico rispettato nella partita odierna al PalaIper: Vero Volley gioca la sua partita, limitando gli errori e cercando di mantenere alto il livello di concentrazione, Brolo cerca di arginare la vicecapolista, ma la differenza di valori in campo è troppo elevata per permettere alla cenerentola del girone di impensierire i brianzoli.

Vero Volley Monza, foto sito Verovolley.it
Vero Volley Monza, foto sito Verovolley.it

Per coach Vacondio una buona occasione per far ruotare tutti i giocatori a disposizione e dare un po’ di respiro a chi ha giocato praticamente sempre, come Iachi Botto, e per testare in campo Davis Krumins, subentrato a Tiberti nel corso del secondo set.

Monza in campo con Tiberti in cabina di regia insieme alla sua diagonale Padura Diaz, schiacciatori Botto e Puliti, al centro la coppia Elia e Vigil Gonzalez, libero Procopio. Cortese risponde con capitan Visentin in palleggio e Gromadowsky opposto, Santangelo e Giustiniano in posto quattro, centrali Sesto e Muscarà, liberi in alternanza Guglielmo e Mirenda.

1° set – Dopo un avvio di parziale in equilibrio (7-7), Monza trova il break e allunga (14-8), Cortese interrompe la striscia con un time out, ma l’inerzia del set rimane saldamente nelle mani della compagine brianzola. Chiude Elia in primo tempo 25-16.

2° set – Ancora punto a punto iniziale, con Giustiniano che tiene a galla Brolo. Monza allunga piano piano; sul 10-8 uno scontro in difesa tra Tiberti e Padura Diaz costringe il capitano monzese ad uscire dal campo (fortunatamente niente di grave), entra Davis Krumins. Nel corso del set spazio anche a Bonetti e Preval, rispettivamente su Botto ed Elia, chiude un errore in battuta di Santangelo (25-17).

3° set – Cala il ritmo Monza (1-5), ma raggiunge la parità con il turno in battuta di Padura Diaz e Vero Volley allunga al time out tecnico (12-10). Nuova accelerazione con Bonetti dai nove metri; sul 18-10 dentro Olivati per Padura Diaz, l’inerzia del gioco non cambia e Bonetti mette a terra il 25-16 finale.


Il commento alla partita di coach Oreste Vacondio: “Il problema di queste partite è che non hai nulla da guadagnare e tutto da perdere: credo che la squadra abbia dimostrato una buona maturità, cercando di offrire un buon gioco e di fare bella figura davanti al pubblico. Direi che abbiamo centrato tutti gli obiettivi della giornata: ci serviva far giocare Preval, che era fuori da un po’, provare Krumins e Bonetti al posto di Botto, che dall’inizio dell’anno non è mai stato fuori. Il campionato è ancora lungo, può succedere di tutto e lo abbiamo visto oggi: in uno scontro in difesa rischi di perdere il palleggiatore titolare, fortunatamente non è successo niente di grave, quindi è importante provare le diverse soluzioni a disposizione“.

Davis Krumins, secondo palleggiatore di Vero Volley Monza: “E’ andata bene, abbiamo ottenuto il risultato che volevamo, sapevamo che non erano gli avversari più irresistibili del campionato, ma sapevamo di non doverli prendere sottogamba, le brutte sorprese sono sempre dietro l’angolo. Sono contento di essere tornato in campo, credo di aver sfruttato bene quest’occasione, sono soddisfatto della mia partita“.

Il prossimo impegno per i ragazzi di Vero Volley Monza sarà l’insidiosissima trasferta a Sora, contro l’inseguitrice Globo BP Frusinate, a due punti dalla compagine brianzola: appuntamento domenica 16 febbraio alle 18 al PalaGlobo “Luca Polsinelli”. La gara contro Brolo verrà riproposta da VideoStarSport (DT 630) mercoledì alle 20:30 e giovedì, in sintesi, da MonzaBrianza TV (DT 618).

Il prossimo impegno al PalaIper sarà domenica 16 febbraio alle 18 contro la B-Chem Potenza Picena.

Il tabellino dell’incontro:

Vero Volley Monza: Puliti 13, Elia 3, Tiberti (K) 2, Botto 5, Vigil Gonzalez 5, Padura Diaz 13, Procopio (L), Bonetti 6, Preval 2, Pieri (L), Olivati, Krumins 3; ne: Cozzi. All. Vacondio e Cattaneo.
Elettrosud Brolo: Sesto 2, Visentin (K), Giustiniano 10, Muscarà 4, Gromadowski 10, Santangelo 6, Mirenda (L), Guglielmo (L), Vitanza, Colarusso; ne: Bonina. All. Cortese e Pelillo.

La classifica: Padova 38, Monza 37, Sora 35, Ortona 27, Matera 26, Potenza Picena 22, Milano 21, Cantù 20, Castellana Grotte 15, Corigliano 12, Brolo 2.

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi