Il Centro Pavesi FIPAV di Milano ha ospitato ieri, lunedì 10 febbraio, la nuova edizione del Regional Day maschile, l’appuntamento di qualificazione atleti organizzato dalla Federazione Italiana Pallavolo nell’ambito di un ciclo di incontri che sta portando lo staff del Settore Squadre Nazionali in tutte le regioni italiane. Mario Barbiero, allenatore della Nazionale Under 20 e del Club Italia maschile, e i suoi collaboratori hanno potuto visionare ben 52 atleti convocati dal selezionatore regionale Oreste Vacondio in base alle indicazioni dei selezionatori di tutte le province della Lombardia (gli elenchi completi dei partecipanti sono disponibili all’indirizzo http://www.lombardia.federvolley.it/?pagina=p&id=225).
La giornata è stata suddivisa in due sessioni di lavoro, la prima per gli atleti del 1998, la seconda per i ragazzi delle classi 1999 e 2000, alle quali hanno assistito anche i selezionatori provinciali e alcuni allenatori di club. Al termine dell’allenamento si è tenuto un breve incontro di aggiornamento sui criteri di selezione degli atleti e sulle indicazioni tecniche dello staff delle Nazionali.
Foto: ufficio stampa
Foto: ufficio stampa
Grande soddisfazione per Mario Barbiero al termine dell’intensa giornata di lavoro: “Ho rivisto ragazzi dotati di ottime qualità, già convocati l’anno scorso nelle selezioni nazionali Allievi, che stanno continuando a crescere grazie al buon lavoro svolto nei club. Anche tra le novità ci sono atleti di grande prospettiva, con potenzialità di crescita fisica e tecnica, su cui si punterà in accordo con il selezionatore regionale. Il quadro generale fa ben sperare per lo sviluppo della pallavolo lombarda, che potrà senz’altro ripetere gli ottimi risultati dello scorso anno a livello giovanile, anche se noi siamo interessati soprattutto allo sviluppo individuale”.
Anche il bilancio generale del progetto è molto positivo: “Negli ultimi due anni – ricorda Barbiero – sono entrati in Nazionale Seniores ben 5 atleti che hanno seguito il percorso pianificato dalla Federazione. Siamo molto soddisfatti per l’andamento di questa iniziativa, che si basa su una piramide solida e articolata, dal CT Mauro Berruto fino ai selezionatori provinciali”. Per concludere, le impressioni dell’allenatore azzurro sul Centro Pavesi FIPAV: “Credo che si tratti di una struttura eccezionale, senza paragoni in Italia con pochi rivali al mondo. Da allenatore del Club Italia maschile sarei felicissimo di poter lavorare qui”.
Mauro Carturan
cartu73@gmail.com
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.