Milano-Sanremo: Lissone festeggia i 100 anni della vittoria di Ugo Agostini
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Una manifestazione speciale si aggiunge quest’anno al programma organizzativo dello Sport Club Mobili Lissone, società brianzola presieduta da Romano Erba. Giovedì 20 marzo verrà infatti festeggiato il centesimo anniversario dalla vittoria di Ugo Agostoni alla Milano–Sanremo.

Nel pomeriggio del 20 marzo almeno 30 corridori in bici e look da ciclismo anno 1914 sfileranno per le vie di Lissone. L’epicentro della manifestazione sarà nei viali tra il Municipio e la biblioteca civica. Lo Sport Club Mobili ne approfitterà per inaugurare alla biblioteca civica la mostra storica in onore di Agostoni. Verranno infatti esposte fotografie, maglie, giornali, biciclette e altri cimeli riguardanti Ugo e raggruppati in particolare da Silvano Lissoni, vicepresidente dello Sport Club Mobili Lissone.

La festosa passerella dei ciclisti d’epoca sarà un’anteprima della Milano–Sanremo storica che partirà il giorno successivo da Milano. La Milano-Novi Ligure sarà la prima tappa, seguita dalla Novi Ligure-Alassio. La storica gara terminerà domenica 23 marzo con la Alassio-Sanremo. Domenica 23 marzo ci sarà anche la Milano-Sanremo “vera”, riservata ai professionisti. I ciclisti d’epoca concluderanno sul medesimo rettilineo d’arrivo della classicissima per professionisti con circa 3 ore d’anticipo.

Ugo Agostoni è nato a Lissone il 27 luglio 1893 e fino al 1910 ha gareggiato e vinto tra i dilettanti. Agostoni è diventato professionista nel 1911 per l’Atala vincendo una tappa della Roma-Napoli-Roma e giungendo secondo al Campionato italiano. Nel 1912 ha gareggiato alla Peugeot aggiudicandosi il Giro dell’Emilia e classificandosi secondo al giro di Romagna.

Nel 1912 il Giro d’Italia si svolse con classifica a squadre; la Peugeot di Agostoni arrivò seconda, battuta dall’Atala. Dopo la stagione 1913 in maglia Maino, nel gennaio 1914 approdò alla Bianchi e in marzo ottenne la soddisfazione più grande della carriera, imponendosi nella Milano – Sanremo. Nella “città dei fiori” Agostoni tagliò il traguardo davanti a Galetti e al francese Crupelandt. La prima guerra mondiale interruppe l’escalation di Agostoni privandolo probabilmente di altri grandi successi.

Nel 1918 la carriera agonistica del brianzolo ricominciò sempre in maglia Bianchi e a Sanremo giunse terzo preceduto da Girardengo e Belloni. Nel 1920 Agostoni vinse a pari merito con altri 8 corridori l’ultima tappa del Giro d’Italia, la Trieste – Milano di 421 chilometri: per il lissonese si trattò della quarta e ultima vittoria tra i professionisti. Nel ’22 Ugo si trasferì alla Legnano e chiuse la carriera nel 1924.

Agostoni è deceduto a Desio il 26 settembre 1941 a seguito di un’operazione chirurgica. Dal 1946 viene organizzata a Lissone la Coppa Ugo Agostoni che è tra le classiche storiche del ciclismo professionistico italiano. Quest’anno la Coppa Agostoni si svolgerà il 17 settembre e sarà la seconda prova del Trittico Regione Lombardia.

 

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi