Record italiano di Eleonora Giorgi sui 3 Km di marcia
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Al “Banca Marche Palas” di Ancona la prima giornata degli Assoluti indoor è un sabato “monstre” per l’atletica lombarda, che tra atleti nati dal proprio movimento e tesserati per le proprie società raccoglie 14 medaglie su 33 in palio. La regina è Eleonora Anna Giorgi migliora un limite Assoluto poco più giovane di lei.

Eleonora Giorgi  (Foto d’archivio di Giancarlo Colombo/FIDAL)
Eleonora Giorgi (Foto d’archivio di Giancarlo Colombo/FIDAL)

MARCIA KM 3 F – Cade un primato italiano ad Ancona e il merito è di una lombarda. Eleonora Anna Giorgi (Fiamme Azzurre) con 11:50.08 e 3000 metri marciati con grande determinazione abbatte dopo quasi 22 anni l’antico record di Ileana Salvador, 11:53.23 a Genova (era il 29 febbraio 1992), e stabilisce la miglior prestazione mondiale 2014. Questi i passaggi intermedi della sua prestazione da record: 3:58.8 ai 1000 metri e 7:56.8 ai 2000. «Sono partita a tutta – la dichiarazione postgara di Eleonora, originaria di Cabiate e tesserata per l’Atletica Lecco Colombo quale ultima società civile – ma non pensavo al record italiano, pur conoscendo le graduatorie nazionali: volevo sicuramente il mio primato (aveva 12:51.59, ndr), possibilmente scendendo sotto i 12′. Negli ultimi 1000 metri ho dato tutto, spronata anche dal mio allenatore Gianni Perricelli. Il record non era tra i miei obiettivi, ma il mio motto è “Chi lotta può perdere, chi non lotta ha già perso“. Ora guardo alla 20 km: la marcerò il 16 marzo a Lugano, poi in Cina in Coppa del Mondo e quindi agli Europei di Zurigo».

Eleonora, che oltre a essere una grande atleta è anche un’ottima studentessa (a 24 anni è a soli 2 esami dalla laurea specialistica in Economia all’Università “Bocconi” di Milano), è stata “iniziata” alla marcia da Vittorio Zeni e vanta in carriera già la partecipazione a Giochi olimpici (14esima a Londra 2012) e Mondiali (decima a Mosca 2013) e il titolo ai Giochi del Mediterraneo:il tutto nella 20 km, distanza in cui vanta un PB da 1h29:48 stabilito proprio nelle Olimpiadi londinesi.

Alle spalle di Giorgi altre due lombarde: l’atleta di Magenta tesserata per l’Esercito Valentina Trapletti (12:55.39, PB) d’argento e la portacolori della Bracco Sibilla Di Vincenzo (13:16.73) di bronzo.

 

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi