Amatori Sp. Lodi saluta l’Europa con una sconfitta
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Termina l’ avventura in Eurolega per L’Amatori Sp. Lodi che torna dal Portogallo con una sconfitta peraltro ininfluente per la classifica.

Lodi che si è battuto con grande determinazione onorando fino all’ultimo la sua presenza nella massima competizione internazionale ma si è dovuto arrendere anche in questo ultimo turno alla formazione lusitana del Valongo. I giallorossi hanno disputato una gara simile a quella disputata nel turno infrasettimanale contro il Forte Dei Marmi. Contro avversari più forti in partenza  Illuzzi e compagni hanno gettato il cuore in pista, reggendo il confronto fino alla sirena finale , anche se a fine gara il risultato è stato di zero punti e tanti applausi.

Mauro Dal Monte dell'Amatori Sp. Lodi (Foto: ufficio stampa)
Mauro Dal Monte dell’Amatori Sp. Lodi (Foto: ufficio stampa)

 

Così è stato quindi nella gara di sabato scorso in Portogallo con il risultato finale fissato sul 7 a 4 per il Valongo. Nelle file lombarde sono andati a segno Platero, Curti e Illuzzi con una doppietta. L’ estremo difensore giallorosso Mauro Dal Monte (nella foto) è stato autore di un ‘altra prova maiuscola ed ha avuto il merito di tenere i suoi a galla fino alla fine.  Termina qui l’ avventura in Europa, a passare il turno nel girone saranno quindi gli spagnoli del H.C. Liceo e il Valongo, eliminati dunque i giallorossi e i francesi del St.Omer. Da sottolineare i 50 tifosi che hanno accompagnato la squadra in questa impegnativa trasferta. Il loro apporto è stato incessante durante tutto il match, segno del grande attaccamento della città verso i colori giallorossi.

Ora ci si ritufferà nel Campionato che osserverà nel prossimo fine settimana un turno di riposo per la concomitanza della finale di Coppa Italia; poi alla ripresa la delicatissima trasferta di Sarzana .

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi