Week end positivo per le squadre del CUS-GEAS Milano
Ti piace questo articolo? Condividilo!
Fine settimana positivo per le diverse compagini del CUS-GEAS Milano.
Inizia la prima squadra che impegnata nella serie B nazionale è corsara a La Spezia contro il Lerici  tutt’altro che rassegnato e che rimane in testa per 3 dei 4 quarti. I parziali 2-2, 3-2, 3-3- e 1-3 che vedono i milanesi vincitori per 9-10, descrivono una partita vibrante ed avvincente, come è questo girone, che vede 4 squadre racchiuse in 2 soli punti nella classifica generale. Appuntamento difficile la prossima settimana nell’impianto Cozzi di V.le Tunisia 35 a Milano dove arriva la capolista Arenzano (squadra sempre stata disponibile con le nostre giovanili) vedremo mister Catalano cosa riuscirà ad imbastire per cercare di fermare i liguri.
La squadra che milita in Promozione ottiene un convincente risultato contro un Pavia che resiste solo al primo quarto, i parziali 2-3, 3-6, 2-5 e 2-4 non lasciano dubbi anche se la partita a tratti si è fatta fisica e dura per i milanesi ,che devono fare ricorso a tutte le energie e alla calma, per non cadere nella trappola tesa dai giocatori più esperti.
U13 vittoriosi a Crema dove si impongono con un’importante 5-20 nella seconda fase del campionato; i parziali 0-6, 1-1, 2-5 e 2-8 descrivono una partita dove le due squadre in modo corretto e ben arbitrato, si sono affrontate a campo aperto con continui ribaltamenti di fronte. Avvicendamento di portieri e di giocatori non ha di fatto mutato il risultato, premiando il lavoro del coach Miscioscia.
La squadra femminile di pallanuoto del Cus-Geas Milano (Foto: ufficio stampa)
La squadra femminile di pallanuoto del Cus-Geas Milano (Foto: ufficio stampa)
La squadra femminile espugna Torino con uno strettissimo 3-4, un buon risultato giunto già alla seconda giornata e che vede le ragazze di Iacono crescere partita dopo partita sia dal punto di vista tecnico che emotivo.
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi