Snowboard con Burton Store Milano a Chiesa Valmalenco
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Chiesa Valmalenco si stanno tutti preparando all’arrivo dello squadrone Burton Store Milano che domenica 16 marzo invaderà le nevi della ski area Palù con una giornata all’insegna dello snowboard e del divertimento più puro.

Il programma prevede: partenza in pullman alle 7:00 del mattino dallo store (in via Luigi Galvani 27), arrivo a Chiesa giusto in tempo per l’apertura degli impianti di modo da non perdersi neanche un centimetro di neve appena fresata, a pranzo un vero e proprio BBQ da fare invidia a quelli americani e poi ritorno in città in serata con le gambe stanche, la pancia piena e moltissimi gadget Burton nello zaino! Tutto ciò a soli 50 euro, skipass incluso.

Ma il Burton Store Milano non si accontenta di far vivere ai partecipanti una giornata fantastica sulla neve e, infatti, ha deciso di mettere a disposizione di tutti gli appassionati le tavole e gli attacchi Winter 2015, che non saranno nei negozi prima dell’inizio della prossima stagione invernale: un’occasione da non perdere insomma!

Cos’altro volere di più? Magari la partecipazione di qualche rider? Il Burton Store Milano ha pensato anche a questo e per quel giorno ha chiamato a rapporto Kevin Kok e Valentina Barengo, entrambi atleti Burton nella nazionale italiana freestyle di snowboard.

Ride with Burton Store Milano…non te ne pentirai!

Per info e booking:
Burton Store Milano, Via Luigi Galvani 27 – tel. 02-66703686 – burtonstoremilano@burton.it

SAVE THE DATE
RIDE WITH BURTON STORE MILANO
DOMENICA 16 MARZO 2014 A CHIESA VALMALENCO
PARTENZA ORE 7:00 DALLO STORE /
ALLE 7:15 DALL’ESSELUNGA DI LISSONE
€ 50 PER: VIAGGIO IN BUS, SKIPASS, BBQ E GADGET +
TEST TAVOLE E ATTACCHI 2015

burton-snowboard_chiesa-26feb2014

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi