Seedorf su Honda: “Piano con le critiche, credo molto in lui”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Nel post partita di Milan-Juventus, in esclusiva ai microfoni di Sky Sport HD, hanno parlato gli allenatori delle due squadre, Clarence Seedorf e Antonio Conte.

CLARENCE SEEDORF

La sconfitta c’è, il risultato è quello ma la prestazione è stata veramente buona. Sapevamo di avere di fronte una grande squadra, siamo riusciti a imporre il gioco che volevamo, cercando di eliminare il più possibile i loro punti di forza. Il gol ha condizionato molto l’andamento della gara perché la Juve nel secondo tempo ha potuto aspettare ancora di più, però sono molto soddisfatto di quanto visto. E’ un’altra prestazione importante da parte dei ragazzi, è un’altra crescita. Un’altra opportunità di dimostrare a noi stessi che siamo sulla strada giusta e che se ci riescono le cose contro squadre importanti come Juve e Atletico, questo da’ fiducia e morale per continuare con forza e determinazione su questa strada. I complimenti vanno dati a una squadra che ha dimostrato lungo tutto il campionato la sua forza. Oggi Tevez sulle due giocate ha fatto la differenza. In quei due momenti che la Juve ha avuto, lui ha fatto la differenza e a questi livelli è così. Noi abbiamo avuto tante occasioni ma non siamo riusciti a trasformarle in gol. E questo poi può costare caro, come è costato caro oggi.

Honda non ha avuto un buon impatto sulla partita. E’ un giocatore su cui potrai contare?

Sì, dobbiamo andare piano con le critiche con un giocatore che ha dimostrato a livello mondiale il suo valore. Sappiamo quanto sia difficile il campionato italiano, questo giocatore non è abituato a entrare in partite così. Io credo molto in lui e credo che lui darà tantissimo alla lunga.”

Il Milan ha la mentalità giusta per fare risultato a Madrid sul campo dell’Atletico?

Credo che la squadra sarà pronta per provarci a Madrid.

 

ANTONIO CONTE

Seedorf ha detto che per fermare la Juventus ci vuole un carro armato. Esiste questo carro armato?

 

Speriamo di non incontrarlo mai. Oggi abbiamo trovato un mezzo carro armato di fronte. Il Milan ha fatto una buonissima partita sotto tutti i punti di vista. Avevano grande entusiasmo, grande corsa, hanno portato dei ritmi molto alti nei primi 45 minuti dove poteva accadere di tutto. Siamo stati bravi a sfruttare una combinazione nella fase offensiva col gol di Llorente. Alla fine del primo tempo ci siamo aggiustati tatticamente e il secondo tempo è stato molto più tranquillo, l’abbiamo gestito nella giusta maniera, abbiamo raddoppiato e potevamo concludere in maggior bellezza. Complimenti a Seedorf, complimenti a questo Milan. Abbiamo vinto in una domenica in cui temevo di poter perdere qualche punto nei confronti delle dirette inseguitrici. Invece lo abbiamo guadagnato e quindi siamo molto contenti. Complimenti ai ragazzi che sono stati straordinari.

 

Alla fine della partita hai abbracciato Tevez con grande amore

 

L’ho chiamato leone, perché è il tipico giocatore che più la partita si fa calda e più lui ha piacere e gusto a giocarla. E’ tipico suo, è un temperamentale. Quando vede situazioni di difficoltà si esalta ancora di più. Come lui Llorente che ha fatto anche lui una partita straordinaria creando insieme a Tevez diverse apprensioni nella retroguardia milanista. Sono molto contento perché in sette giorni le coppie di attaccanti schierati hanno giocato molto bene: in Europa League Osvaldo-Giovinco e oggi Tevez-Llorente. Sono contento perché ho bisogno di tutta la rosa e sto avendo delle risposte confortanti da parte di tutti.

 

 

 

Ufficio Stampa Sky Sport.

 

 

 

Ufficio Stampa Sky – Tel. 02.30801.7229

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi