Itely Milano, Emiliano Giglioli sfonda quota 200: “E’ solo un punto di partenza”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Per fare cifra tonda, gliene bastava uno, ma ne ha messi a segno due. In ogni modo: obiettivo raggiunto. Domenica scorsa, il centrale dell’Itely Milano Emiliano Giglioli ha sfondato quota 200 muri in serie A.

Il centrale dell'Itely Milano Emiliano Giglioli (al centro) impegnato a muro (Foto: ufficio stampa)
Il centrale dell’Itely Milano Emiliano Giglioli (al centro) impegnato a muro (Foto: ufficio stampa)

Nella partita a domicilio dell’Elettrosud Brolo, per il giocatore ligure una gioia doppia: il record statistico unito alla vittoria di squadra, con i tre punti che consolidano il sesto posto e fanno ancora sperare per il quinto.

E’ un piccolo traguardo – racconta Giglioli – ma è comunque una bella soddisfazione. I 200 muri li ho raggiunti soprattutto negli ultimi tre anni da titolare (due a Molfetta e questo a Milano, ndc); fa piacere perché ho lavorato tanto su questo fondamentale, che è molto importante nel mio ruolo insieme all’attacco”. Quindi aggiunge. “Per me questo è un punto di partenza, non di arrivo. Non voglio fermarmi qui: continuerò a lavorare per farne altrettanti quanto prima”. “Nel mio primo anno in A2 a Segrate – prosegue Giglioli – ho preso spunto a muro guardando in allenamento Max Russo. Nella stagione successiva a Molfetta, invece, ho potuto apprendere molto da Massimo Botti. Sono stato fortunato ad avere avuto al mio fianco due campioni, anche se poi bisogna anche applicarsi personalmente, altrimenti i risultati non arrivano“.

Dal discorso individuale a quello di squadra, con l’Itely che ha consolidato il sesto posto, non ancora matematico però, e si è avvicinata al quinto, occupato da Ortona e ora distante tre punti. Sarà una lotta aperta fino all’ultimoosserva il centrale ligure – noi cerchiamo di conquistare sei punti nelle due partite rimanenti contro Potenza Picena e Cantù, cercando di approfittare di eventuali rallentamenti di Ortona“.

In ogni modo, i destini delle varie squadre (ad eccezione di chi vincerà la regular season) si decideranno nei play off. “Sono le partite che ogni giocatore ha voglia di disputare. Nei play off è importante pensare una sfida per volta, senza eccessi di entusiasmo o di sconforto dopo un risultato“.

Nella foto, il centrale dell’Itely Milano Emiliano Giglioli (al centro) impegnato a muro

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi