Progetto ‘CorriMi’, Chiara Bisconti: “La corsa è il gesto più democratico ed egualitario che esista”

Milano, una città che da sempre va di corsa. Affari, incontri, moda, sport. In ogni campo da sempre all’avanguardia, con idee e tanta voglia di fare.

Il correre nella quotidianità può diventare cosa ancor più vera e concreta, facendolo diventare un proprio ‘life style’ per chiunque, alla ricerca di benessere, aggregazione, socialità. Correre, ma non solo per vincere. 

Questa mattina a Palazzo Marino sede del Comune di Milano è stato presentato il progetto CORRIMI che gode del patrocinio e sostegno del Comune di Milano e del Comitato Provinciale Fidal Milano. 

Foto: ufficio stampa
Foto: ufficio stampa

Corrimi ha l’obiettivo di riunire e aggregare tutti coloro che “praticano sport all’aria aperta”, convogliando il popolo dei runners milanesi verso una vera e propria community ricca di opportunità di incontro, di iniziative e soprattutto di voglia di stare insieme divertendosi.

Presente l’Assessora allo Sport del Comune di Milano Chiara Bisconti: “Il progetto Corrimi ha un grande pregio. Mette insieme la grande comunità dei runners milanesi, un ‘popolo’ di decine di migliaia di appassionati. Insieme a FIDAL mettiamo a sistema l’offerta pubblica del correre e andiamo a creare un vero e proprio palinsesto annuale di pratica sportiva. Quest’anno avremo anche il settimo percorso mappato nei parchi da mettere a disposizione dei corridori e oltre all’Arena allargheremo l’offerta delle strutture cui fare riferimento anche al XXV Aprile e al centro sportivo Saini, luoghi che si apriranno ai runners. La tessera ‘Corrimi’ è un fatto importante per questa città, perché la rende di fatto quella grande palestra a cielo aperto su cui stiamo lavorando da due anni. Questo progetto ha anche un’altra grande potenzialità, quella di avvicinare alla corsa, alla pratica dello sport, tante persone che vorrebbero iniziare un’attività fisica ma che per mille motivi diversi non riescono a farlo. Con i ‘corsi di corsa’ aiutiamo le persone a imparare a correre bene. La corsa è il gesto più democratico ed egualitario che esista. Bastano un paio di scarpe da ginnastica e una strada. Se poi l’amministrazione pubblica disegna un percorso running in un parco e mette in condizione le persone di poter correre insieme, il gioco è fatto”.

CORRIMI propone una serie di servizi a disposizione di tutti i cittadini che vorranno usufruire dei parchi di Milano, come di vere e proprie palestre a “cielo aperto”.

Per coloro che muovono i primi passi nel mondo della corsa o per quelli che già abitualmente si allenano nei “polmoni verdi di Milano” sono a disposizione percorsi mappati in ben sei parchi quali: Sempione, Montanelli, Trenno, Forlanini, Lambro e Montagnetta di San Siro dove potersi cimentare su percorsi alternativi da 5 a 10 Km, scegliendoli in base alle proprie esigenze e desideri.

Quest’anno sarà disponibile anche il settimo percorso all’interno del Parco delle Cave. 

E’ importante che ogni runner possa correre in sicurezza concentrandosi unicamente su se stesso escludendo per il lasso di tempo riservato all’attività sportiva ogni genere di preoccupazione legata, ad esempio, ai propri oggetti personali e al dove lasciarli, e che a fine allenamento si conceda del tempo per rilassarsi, cambiarsi e magari farsi una doccia per poi riprendere la propria attività lavorativa .

Il progetto CORRIMI sostenuto dal Comune di Milano prevede:

 

News Reporter
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi