Scontro di titani a Oktagon 2014: Sittichai vs Kamal

Ecco un altro pezzo “da novanta” che si aggiunge al matchmaking di Oktagon 2014 già ricco ma destinato a diventare unico; la sera del 5 aprile al Filaforum di Assago sarà un’ occasione destinata a rimanere a lungo nella mente e nei ricordi di chi ama il ring e gli sport che vi si praticano.

Oggi vi presentiamo un incontro “clou” dell’ evento, un match che ha i numeri per recitare un ruolo di primo piano ossia Sittichai Sitsonpeenong vs Mohamed “Mootje” Kamal.

Sitthichai-Khamal-eng-oktagon-2014

Sittichai è un fighter thailandese 22enne con una grande esperienza alle spalle, vantando uno score di ben 119 incontri con 87 vittorie, e soprattutto essendosi già imposto nei tornei più importanti del suo paese e con una striscia positiva che parte dal luglio 2011, visto che negli ultimi 26 incontri ha perso solo una volta ai punti contro Enriko Gogokhia, proprio ad Oktagon nell’ edizione passata.

Il suo avversario, Mohamed “Mootje” Kamal, è un fighter nato in Marocco ma ormai da molti anni residente in Olanda, con una storia molto particolare alle spalle; 23enne dalle indiscutibili qualità, ha in dote uno score di 51 match con 43 vittorie, ma soprattutto successi contro avversari del calibro di Robin Van Roosmalen, Artur Kyshenko ed altri grandi nomi di primo piano.

Nel maggio del 2012 affrontò Sayok Pumpanmuang e lo battè nell’ ambito di un evento di muay thai full rules “Thailandia vs Olanda”, quindi annunciò il proprio ritiro dalle scene, e questa apparve come una decisione un po’ strana vista la giovane età che lo vedeva appena   21enne ma soprattutto la brillante carriera che gli si presentava davanti.

Rimasto fermo qualche mese, avrebbe dovuto rientrare ad ottobre contro Marat Grigorian a Bruxelles in occasione  di Glory 2, ma rinunciò per motivi personali e fu sostituito da Alex Vogel.

Ora però ha ripreso da mesi ad allenarsi e sembra molto motivato a rientrare nel giro che conta, ed Oktagon sicuramente gli offrirà una ghiotta opportunità per provarci; resta solo un ostacolo, e neanche da poco: il suo nome è Sittichai.

 

Di Gianmario Girasole

News Reporter
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi