Moto3, test a Jerez: miglior tempo per lo Sky Racing Team

 Da Jerez a Jerez, continua la crescita dello Sky Racing Team. A poco più di una settimana dal via del Mondiale 2014 in Qatar, la squadra nata in collaborazione con la VR46 di Valentino Rossi conferma tutto ciò che di buono aveva fatto già vedere a febbraio sempre sul circuito andaluso. E per la prima volta in questa stagione, chiude la giornata di test davanti a tutti, con Romano Fenati che gira in 1’47”242 e Francesco Bagnaia (settimo) a soli 4 decimi dal compagno di squadra (1’47”650).

Oggi abbiamo tirato un po’ le somme, sia con Romano che con Pecco – spiega soddisfatto il team manager della squadra Vittoriano Guareschi. ”Siamo andati bene, con Romano siamo primi ed è la prima volta alla fine di una giornata di test. Siamo contenti perché non abbiamo fatto bene solamente un giro, ma siamo stati forti sul passo, specialmente nell’ultima uscita con Romano abbiamo trovato un setup dell’avantreno che lo soddisfa completamente e questo è molto importante. Dobbiamo ancora lavorare un po’ per mettere a punto il posteriore ma abbiamo un bel bagaglio di informazioni da sfruttare tra domani e dopo. Anche con Pecco siamo andati bene, perché è settimo a soli 4 decimi da Romano. Abbiamo avuto un po’ di problemi con il freno motore, è stata introdotta una modifica nella strategia e con Pecco non siamo riusciti a metterci a posto nella giornata di oggi. Abbiamo migliorato, specialmente nell’ultima uscita ma c’è ancora da fare. A livello di ciclistica è contento, perciò la base è buona. Dobbiamo superare più che altro questo problema a livello di elettronica ma siamo soddisfatti, anche perché quello che avevamo trovato di buono nei test precedenti l’abbiamo confermato qua. Continua la crescita”.

Romano Fenati: “Abbiamo lavorato bene. E’ solamente il primo giorno, magari gli altri si devono mettere ancora a posto, però siamo partiti subito abbastanza forte. C’è stato qualche problemino a metà mattinata ma l’abbiamo risolto. Nei prossimi giorni proveremo altri setup. Abbiamo buoni riscontri, anche cronometrici. Stiamo andando sempre meglio, piano piano stiamo facendo esperienza come team. Sono molto fiducioso e contento del lavoro della squadra“

Francesco Bagnaia: “La Ktm ha portato una nuova strategia che è abbastanza difficile da mettere a punto, i giri del motore rimangono alti in frenata e quindi si fa un po’ fatica a fermare la moto. Però ci stiamo abituando, infatti alla fine siamo riusciti a fare un buon tempo. Sono ottimista per domani”.

News Reporter
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi