Sfida ai Massimi: ad Oktagon 2014, Pavel Zhuravlev contro Tomasz Szczepkowski
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Scendono in campo i massimi ad Oktagon 2014; Legend 3 infatti proporrà un match fra due autentici giganti del ring, che si confronteranno in un incontro di thaiboxe.

Pavel Zhuravlev, nato a Sebastopoli il 29 luglio 1983, combatte da professionista dal 2005 per il Team “Sevastopol Muay Thai”; vanta delle esperienze come pugile con un buon score di 13 match, 11 vittorie e 2 sconfitte.

Ma è nella thaiboxe e nella muay thai che ottiene i risultati più significativi della sua carriera; ben 72 incontri finora con 62 vittorie e 21 K.O , e affermazioni con fighter del livello di Catalin Morosanu, Ismael Londt e soprattutto Sahak Parparyan, che ha battuto per K.O.T a Legend 2 nel novembre scorso, prima di accedere in finale e piegare anche  Agron Preteni sempre per K.O.T

In carriera ha vinto numerosi titoli, fra i quali ricordiamo i mondiali WBKF del 2008 e 2009 e gli europei WBKF del2007, 2008 e 2009. E’ stato anche campione del W 5 nel 2009 e di Superkombat World Gran Prix nel dicembre 2012 battendo in finale ai punti Ismael Londt.

Vogliamo ricordare anche il suo esordio nel circuito K 1 WGP dell’ 8 febbraio 2009 coinciso con un’ affermazione ai punti, opposto a un certo Gokhan Saki.

Il suo avversario, Tomasz Szczpkowski, nasce a Varsavia in Polonia il 28 dicembre 1980 e si afferma nel Team “Garuda Muay Thai Gym”, allenato dal trainer Dima Kartel.

Praticante di thaiboxe e muay thai, vince 7 volte il titolo di campione di Polonia ed è titolare di uno score di 43 match con 40 vittorie.

Come si può notare, un altro grande momento di spettacolo per Oktagon 2014.

Di Gianmario Girasole.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi