Hockey Milano, si ritira Paolo Della Bella
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Dopo una carriera durata vent’anni, e dopo nove stagioni con l’Hockey Milano Rossoblu, il portiere Paolo Della Bella ha deciso di lasciare l’attività agonistica. 

Paolo Della Bella (a sinistra) con un tifoso.
Paolo Della Bella (a sinistra) con un tifoso.

A quasi 37 anni, l’italosvizzero è rimasto a pattinare sul ghiaccio di Milano anche dopo la fine dei Vipers, con cui a giocato nella stagione dell’ultimo dei cinque scudetti consecutivi (2005/2006). Con Milano è sceso anche in A2 dopo la ricostruzione della società, ora però continuerà nella sua nuova carriera, quella di allenatore, già cominciata nelle giovanili dell’Hockey Milano.

Nel suo futuro c’è la panchina di una squadra senior, dopo aver ricoperto quest’anno anche il ruolo di vice di Adolf Insam. Nel passato di Della Bella, dopo Lugano e Ambrì Piotta, ci sono anche esperienze nel grande hockey nord americano (Canada e NHL americana, con i Sabres e un titolo russo vinto a a Magnitogorsk. In Italia arrivò per giocare con Varese nel 2003.

 

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi