L’Olimpia Milano si rinforza: ecco Ioannis Athinaiou

La Pallacanestro Olimpia EA7 Emporio Armani Milano comunica di aver messo sotto contratto fino al termine della stagione il giocatore Ioannis Athinaiou, playmaker-guardia di 1.94, nato il 27 maggio 1988, di nazionalità greca, proveniente dall’Aris Salonicco. Athinaiou è arrivato questa mattina a Milano e sarà a disposizione del Coach Luca Banchi fin da questa sera per essere tesserato in vista della partita di lunedì 31 marzo contro la Victoria Libertas Pesaro. Athinaiou non è utilizzabile in Eurolega.

Ioannis Athinaiou (foto Ea7 Olimpia Milano)
Ioannis Athinaiou (foto Ea7 Olimpia Milano)

CHI E’ – Nato a Cholargos, sobborgo di Atene, Athinaiou ha cominciato a giocare nel Poseidonas nel sobborgo ateniese di Psychiko. La sua prima squadra professionale è stata l’Ilyasiakos nella stagione 2006/07 e vi è rimasto fino al 2009, quando segnò 5.9 punti di media nella lega greca. Nell’estate del 2009 è passato al Panionios con un contratto di quattro anni. Dopo due stagioni, è stato girato al KAO Dramas, dove ha segnato ancora 5.9 punti di media con il 44.3% nel tiro da tre. Nel 2012 è tornato al Panionios debuttando in Eurocup. In questa stagione è passato all’Aris Salonicco ritoccando tutti i suoi primati personali. Stava segnando in Grecia 13.4 punti di media con il 34.0% nel tiro da tre e il 75.2% dalla lunetta più 3.3 assist, 2.4 rimbalzi, 1.2 palle recuperate per gara in 30.2 minuti di utilizzo.

NOTE – Il suo record di punti in Grecia è di 28 contro l’Ikaros (fece 6/7 da tre). Ha segnato 22 punti contro la sua ex squadra, il Panionios, e nell’ultima gara giocata con l’Aris ha segnato 17 punti contro l’Ilysiakos, altro club di cui è un ex… Athinaiou indosserà come all’Aris la maglia numero 17.

– See more at: http://www.olimpiamilano.com/olimpia-ecco-ioannis-athinaiou/#sthash.Q7nQotjA.dpuf

News Reporter
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi