Inzaghi, all’Aldini Bariviera insegna il calcio giocato con FIFA 14
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Se un tempo le tattiche da utilizzare si apprendevano osservando gli avversari , oggi si insegnano virtualmente con FIFA 14.

Ebbene si! accade negli spogliatoi di una delle squadre giovanili italiane più importanti, ossia la Aldini Bariviera, club milanese che vanta un gemellaggio col Milan.

Il tutto organizzato da Xbox e Electronic Arts, in collaborazione con l’Aldini Bariviera, con lo scopo di dimostrare che FIFA 14 sia uno strumento molto utile a livello tattico.

Tra i partecipanti uno dei giocatori che ha fatto la storia del calcio italiano, si tratta di Filippo Inzaghi, ex bomber di Milan e Juventus, attualmente allenatore della primavera rossonera, dove sta dando gran prova di saperci fare tanto da essere accostato da un po di tempo alla panchina della prima squadra: sarà FIFA 14 la soluzione per portare in alto il Milan in un futuro prossimo? L’allenatore dell’ Aldini Bariviera, Sergio Canevari , la pensa così :

”Un videogame Come FIFA 14 può essere di grandissimo aiuto per insegnare le tattiche ai ragazzi, sia per il realismo che lo contraddistingue, sia perchè riesce a catturare maggiormente l’attenzione dei giocatori. D’altronde, i più giovani passano molto del loro tempo libero alle prese con videogame e device elettronici; perchè quindi non usare questi strumenti tecnologici per far comprendere meglio argomenti che possono essere noiosi?”

Queste le parole del mister riguardo FIFA 14, strumento che pare abbia conquistato anche SuperPippo Inzaghi. Non sarebbe fantascienza pensare di poterlo trovare fra qualche anno a Milanello intento a insegnare nuovi schemi ai giocatori. Pensando al presente invece il Milan di mister Seedorf  ha ritrovato la vittoria con la Fiorentina, sarà l’inizio di una lunga striscia, oppure dovrà ricorrere anche lui a qualche stratagemma?

 

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi